Esplora contenuti correlati

Servizi Sociali e Ufficio di Piano Distrettuale

IL SERVIZIO SOCIALE svolge attività rivolte a tutte le persone residenti sul territorio comunale che si trovano in situazioni di disagio economico, fisico, relazionale, sociale. Gli interventi socio assistenziali e socio sanitari  rivolti ai minori, adulti, disabili e anziani residenti a Fidenza sono erogati da ASP “Distretto di Fidenza”. Il Comune di Fidenza svolge una funzione di indirizzo e monitoraggio sui servizi delegati ad ASP “Distretto di Fidenza”.

Attività principali:

  • fornire, attraverso lo Sportello Sociale, informazioni sui servizi e gli interventi socio-assistenziali offerti dal Comune, e sui criteri e i requisiti per accedervi o da altri enti pubblici o che operano nel territorio comunale (orientamento alle rete dei servizi, istruttoria RES: reddito di solidarietà, istruttoria REI: reddito di inclusione, fornitura bonus idrico, energia elettrica, gas, erogazione gratuita farmaci in fascia “C”, etc.);
  • erogare servizi per garantire ai cittadini meno abbienti l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica e la mobilità degli assegnatari degli alloggi di E.R.P. mediante la formazione di graduatorie e l’assegnazione dei contributi del fondo sociale per la locazione;
  • raccolta e istruttoria delle domande di contributo per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati (L.R.29/97 art.9 e 10, Legge 13/89 e L.R. 24/2001 art. 56);
  • concessione di orti sociali comunali mediante la formazione di graduatoria per garantire ai cittadini di impiegare il tempo libero in attività ricreativa senza scopo di lucro e favorirne la socializzazione;
  • concessione di sovvenzioni, contributi ed altre utilità economiche a favore di associazioni del terzo settore e supporto alle attività della Consulta del volontariato;
  • concessione degli assegni di maternità di base di cui all’art.74 del D.Lgs. 26 marzo 2001, e di nucleo familiare con almeno tre figli minori di cui all’art. 65 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, poi erogati da INPS;
  • attuazione di progettualità inerenti l’integrazione dei cittadini stranieri immigrati con particolare riferimento al progetto SPRAR “Terra d’asilo” (Sistema di Protezione Accoglienza Richiedenti Asilo e Rifugiati) e allo “Sportello Immigrati”.

L’UFFICIO DI PIANO è parte integrante dell’attività amministrativa del Comune di Fidenza, ma di fatto è lo strumento tecnico ed organizzativo a supporto del Comitato di Distretto e del Direttore del Distretto Socio-Sanitario AUSL, per la programmazione e la gestione dell’integrazione socio-sanitaria a livello distrettuale. Il Comune di Fidenza infatti svolge le funzioni di Comune Capofila del Distretto Socio-Sanitario di Fidenza, che è costituito, oltre che dallo stesso, dai Comuni di Busseto, Fontanellato, Fontevivo, Noceto, PolesineZibello, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San Secondo Parmense, SissaTrecasali, Soragna.

Attività principali:

  • attività istruttoria, di supporto all’elaborazione e valutazione della programmazione in area sociale e socio – sanitaria (stesura, approvazione, attuazione, monitoraggio e rendicontazione Piano di zona distrettuale per la salute e per il benessere sociale, Programmi attuativi annuali comprensivi del Piano delle attività per la non autosufficienza e del Programma delle attività dei Piano Integrati Territoriali)
  • attività istruttoria e di monitoraggio per l’accreditamento dei servizi socio sanitari come previsto dalla DGR n. 514/2009 e s.m.i, comprensiva della procedura inerente il rilascio degli atti di accreditamento;
  • gestione distrettuale dell’accesso alla rete dei servizi per gli anziani non autosufficienti tramite il Servizio Assistenza Anziani (SAA), strumento unitario di coordinamento dei Comuni e dell’Ausl di Parma- Distretto di Fidenza.
Pubblicato: 30 Gennaio 2019Ultima modifica: 25 Novembre 2019