Edilizia residenziale pubblica

La gestione e l’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) a favore dei cittadini meno abbienti, sono normate dalla L.R. 24/2001 e s.m.i. che disciplina anche la mobilità degli assegnatari mediante la formazione di una graduatoria, aggiornate di norma ogni sei mesi, al fine di garantire normali condizioni di vita e di salute all’interno degli edifici. Per la morosità incolpevole è prevista l’erogazione di contributi, oltre alla raccolta e all’istruttoria delle domande di contributo per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati (L.R.29/97 art.9 e 10 e Legge 13/89).

La domanda di assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.)

Il patrimonio E.R.P. del Comune di Fidenza è di circa 700 alloggi e tutte le persone che  sono residenti o con attività lavorativa nella Regione Emilia Romagna da almeno 3 anni e residenti o con attività lavorativa nel Comune di Fidenza, il cui ISEE non supera € 17.154,30 e il patrimonio mobiliare non supera € 35.000,00, possono presentare la domanda per l’assegnazione di un alloggio.

Target di riferimento:

a) il cittadini italiano

b )il cittadino comunitario

c) il cittadino extra comunitario in possesso di carta di soggiorno o di regolare permesso di soggiorno almeno biennale e un’attività lavorativa.

Come si accede al servizio:

  • Il Comune provvede alla pubblicazione di un bando di concorso che viene indetto mediante Bando generale, ogni 3 anni;
  • La graduatoria conseguente, viene aggiornata, di norma, ogni dodici mesi, mediante la pubblicazione di un bando integrativo;
  • Il cittadino compila l’apposita domanda, allegando la certificazione I.S.E.E.  in corso di validità e ogni altro documento utile per dimostrare la condizione di disagio abitativo.

Quando: all’emanazione del Bando generale o del Bando integrativo

Dove si accede al servizio: Le domande devono essere compilate esclusivamente sui moduli predisposti dal Comune, che possono essere ritirati presso SPORTELLO SOCIALE in Via Malpeli 49/51 e presso l’ufficio ACER di Via De Amicis, 2, o scaricati dal sito Internet del Comune di Fidenza, nel periodo di apertura del bando.

Modulistica allegata: Bando e modulo di domanda pubblicati sul sito del Comune solo in concomitanza dell’apertura del bando.

Regolamento assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica

Il cambio di un alloggio di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.)

Al fine di garantire normali condizioni di vita e di salute, in relazione alle condizioni personali dell’alloggio occupato dagli assegnatari, nel maggio 2009 è stato pubblicato il bando concorso per la mobilità negli alloggi di edilizia residenziale pubblica. La graduatoria conseguente, viene aggiornata, di norma, ogni sei mesi.

Possono presentare domanda gli assegnatari di alloggi di E.R.P., dopo quattro anni dalla data del provvedimento di assegnazione.

Non possono presentare domanda:

  • i conduttori di alloggi concessi in via provvisoria e temporanea;
  • coloro che si trovino in condizione di morosità nel pagamento del canone di locazione;
  • coloro che si trovino in area di decadenza.

Gli assegnatari possono presentare domanda di mobilità, utilizzando l’apposito modulo, scaricabile dal sito Internet del Comune o ritirandolo presso l’Ufficio ACER di Via De Amicis, 2, in qualsiasi momento dell’anno.

Le domande devono essere consegnate ad ACER – Azienda Casa Emilia Romagna – ufficio di Fidenza che le ritira per conto del Comune, nei giorni di:

Lunedì ore 08,30 – 13,00 15,00 – 18,00 , Martedì ore 08,30 – 13,00 , Giovedì ore 08,30 – 18,00

Modulo domanda cambio alloggio

Contributi morosità incolpevole

Il Comune ha avviato, con Avviso pubblico del 2016 (delibera di Giunta Comunale, n. 7 del 25/01/2016), una procedura finalizzata ad aiutare gli inquilini morosi incolpevoli, che in possesso dei requisiti possono richiedere contributi messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna.

La possibilità di presentare le domande di contributo da parte dei cittadini in possesso dei requisiti previsti, iniziata in data 1 febbraio 2016, prosegue fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare, come definita dall’Art. 2 del Decreto 14 maggio 2014.

Gli obiettivi dell’iniziativa in oggetto sono volti a facilitare, nell’ambito delle procedure di sfratto, un’intesa fra il locatore e il conduttore che consenta di poter mantenere la disponibilità dell’alloggio occupato, mediante il pagamento delle morosità accumulate, oppure di poter accedere ad una diversa soluzione abitativa utilizzando i contributi per il pagamento del deposito cauzionale o dei canoni di locazione anticipati previsti dal nuovo contratto di locazione.

Sono destinatari della misura i cittadini morosi incolpevoli, che non hanno pagato l’affitto per la perdita o per la consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare,dovuta ad una delle cause di seguito specificate (perdita del lavoro per licenziamento; accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro; cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale; mancato rinnovo di contratti di lavoro a termine o di lavoro atipico; cessazioni di attività libero-professionali o chiusura di imprese registrate alla CCIAA, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; malattia grave,infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo, o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.

Le domande sono raccolte, per conto del Comune di Fidenza, da ACER – Azienda Casa Emilia Romagna, ufficio di Fidenza (tel. 0524 – 523675)

Apertura al pubblico: Lunedì: 8,30 – 13,00 15,00 – 18 Martedì 8,30 – 13,00 Giovedì 8,30 – 18,00

Modulo domanda morosità incolpevole

Pubblicato: 14 Febbraio 2019Ultima modifica: 21 Marzo 2019