Piano di azione per il clima

Il PAESC (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima) è un documento programmatico che i firmatari del Patto dei Sindaci devono elaborare subito dopo aver firmato il Patto dei Sindaci, nel quale sono definiti i tempi e le modalità utilizzate per il raggiungimento della riduzione del 40% (minimo) delle emissioni di CO2 entro il 2030 nel proprio ambito territoriale.

Il PAESC giunge a Fidenza ad una nuova stesura, a breve distanza di tempo dal precedente, ma sembra passato un secolo.

Il mondo è cambiato più volte in modo radicale in una manciata di anni, da molteplici punti di vista: la consapevolezza e i dati sul cambiamento climatico (vedi gli ultimi drammatici rapporti IPCC, Intergovernmental Panel on Climate Change), la pandemia (che è una indiretta conseguenza dello sfruttamento senza freni delle risorse naturali da parte dell’uomo), una nuova guerra che, oltre ad essere una sciagura in sé, rischia di mandare a monte tutti i programmi di sostenibilità messi in campo nel corso del tempo.

Nello stesso tempo, a febbraio 2022 è passato relativamente inosservato un cambiamento storico della nostra Costituzione con l’introduzione della tutela dell’ambiente e degli animali tra i principi fondamentali.

Pubblicato: 11 Ottobre 2022