Esplora contenuti correlati

PNRR a Fidenza

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) prevede un pacchetto di investimenti e riforme articolato in sei missioni. Il Piano promuove un’ambiziosa agenda di riforme, e in particolare, una di queste riguarda la Pubblica Amministrazione.

Fidenza ha deciso di giocare una partita fondamentale su questo piano, presentando numerosi progetti che sono stati finanziati con una formula molto precisa: di fronte progetti seri e credibili si ricevono velocemente i fondi e infine si realizza l’opera nell’orizzonte temporale indicato dal piano che è il 2026. Se non si riesce si restituiscono i finanziamenti.

Il conto complessivo al 10 agosto 2022 segna un risultato impressionante: 32 milioni di finanziamenti, 1.200 euro per ogni fidentino, concentrati in tre grandi aree di intervento: lavori pubblici che includono opere per la viabilità, per l’edilizia scolastica, la rigenerazione urbana, la lotta agli sprechi energetici e la sicurezza idraulica. Poi il sociale con otto progetti e infine i nuovi servizi digitali.

I RINGRAZIAMENTI DEL SINDACO

Preparare questo risultato è stato un lavoro di squadra, assicura il Sindaco.
Vorrei ringraziare tutti i componenti della Giunta. Il Vicesindaco Malvisi che dovrà seguire interventi strategici e che incrociano tanti ambiti in modo intersettoriale, l’assessora Frangipane con otto progetti costruiti con una visione d’insieme grazie alla partnership con i Distretti sociosanitari, Asp Distretto di Fidenza, Acer e tanti altri. L’assessore Boselli con la rivoluzione dell’edilizia scolastica che prosegue sulla scia dei grandi interventi già realizzati dall’Amministrazione e che oggi si arricchisce di un record: a Fidenza avremo una delle 212 scuole più innovative d’Italia.
L’assessore Bariggi che potrà contare su rilevanti processi di rigenerazione urbana a partire da aree strategiche del centro storico. Centro in cui opera il teatro Magnani rigenerato contro gli sprechi d’energia, sicuro con la certificazione antincendio e più snello nella sua gestione. E l’assessore Amigoni, che seguirà una robusta iniezione di novità digitali nella pubblica amministrazione e potrà contare sull’ulteriore miglioramento dei risultati contro gli sprechi d’energia e raccogliere nel centro storico, così come nel campus scolastico di Villa Ferro, i risultati tangibili del processi partecipativi svolti negli anni scorsi. E vorrei dire un grazie enorme a tutti i tecnici del Comune coinvolti in questa prima fase. Il PNRR e il futuro di Fidenza passa per le vostre mani, tenendo conto che per oltre 26 milioni di euro il Comune seguirà totalmente le fasi degli interventi. Stiamo lavorando per potenziare la macchina comunale, migliorando le condizioni operative. Ora avanti tutta
”.

Pubblicato: 08 Agosto 2022Ultima modifica: 29 Agosto 2022