Voto a domicilio e voto assistito

Voto a domicilio

In occasione delle consultazioni elettorali, le persone che per gravi malattie dipendono da apparecchi elettromedicali o con infermità tali da rendere impossibile l’allontanamento dalla propria abitazione, anche con l’ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione dal Comune, (cioè siano “intrasportabili”), possono presentare richiesta per effettuare il voto a domicilio.

La richiesta va presentata possibilmente entro lunedì 20 maggio 2024 (20° giorno antecedente alla votazione), in carta libera, al Sindaco del Comune di residenza, con una copia della tessera elettorale e un certificato gratuito rilasciato dai Servizi Igiene Pubblica dell’Azienda USL da cui risulti l’infermità fisica (con prognosi di almeno 60 giorni dalla data di rilascio del certificato).

Nella richiesta devono essere indicati: nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo dell’abitazione e numero di telefono dell’elettore.

Per ottenere il certificato, chiamare i Servizi di Igiene Pubblica dell’AUSL del proprio distretto di appartenenza, per fissare l’appuntamento della visita a domicilio da parte del medico.

Si ricorda che il certificato rilasciato dal proprio medico curante non è ritenuta certificazione idonea per autorizzare il voto a domicilio.

Contatti:

  • Servizio Igiene Pubblica Distretto di Parma: tel. 0521.396462-411;
  • Distretto di Fidenza: tel. 0524.515729;
  • Distretto Sud-Est: tel. 0521.865314-301-309;
  • Distretto Valli Taro e Ceno: tel. 0525.970328.

Voto assistito

Le persone che soffrono di gravi deficit visivi o sono impossibilitate a usare le mani e non sono dunque in grado di votare autonomamente, possono chiedere di essere accompagnate in cabina elettorale da una persona di fiducia.

Per esercitare questo diritto, i cittadini “fisicamente impediti al voto” devono rivolgersi ai Servizi di Igiene Pubblica dell’Azienda USL e richiedere il certificato gratuito che attesti questa condizione. Il certificato andrà presentato al Presidente di seggio il giorno della votazione. È bene anche sapere che, per evitare di ripetere questa procedura ad ogni elezione, è possibile presentare il certificato, insieme alla tessera elettorale, all’Ufficio elettorale del Comune di residenza, dove con un apposito timbro sulla tessera verrà formalmente riconosciuto il diritto di voto assistito anche per le successive votazioni.

I medici dei Servizi di Igiene Pubblica dell’Azienda USL sono a disposizione dei cittadini per il rilascio del certificato nei consueti orari di apertura.

Gli orari di apertura degli ambulatori del Servizio di Igiene Pubblica preposti al rilascio dei certificati di accompagnamento al voto e dell’attestazione medica per il voto nei seggi speciali per diversamente abili verranno inseriti non appena saranno comunicati all’Ufficio Elettorale da parte dell’Azienda USL.

Barriere architettoniche presso i seggi elettorali

Si ricorda che tutte le sedi dei seggi del Comune di Fidenza sono prive di barriere architettoniche e quindi accessibili a tutti agli elettori.

Pubblicato: 25 Aprile 2024