Servizio assistenza anziani distrettuale

Il Servizio Assistenza Anziani (S.A.A.) è un servizio di coordinamento dei Comuni e dell’Ausl di Parma – Distretto di Fidenza per l’integrazione delle funzioni sociali e sanitarie a favore delle persone anziane non autosufficienti.

I compiti del Servizio Assistenza Anziani si inseriscono nell’attività dell’Ufficio di Piano di cui fa parte ed effettua la prima valutazione sulle richieste di accesso ai servizi socio sanitari. Individua una risposta appropriata in tutte quelle situazioni di esclusiva competenza del servizio anziani e a bassa complessità, per le quali collabora in forma integrata con gli operatori sanitari e medici facenti capo ai Nuclei delle Cure Primarie afferenti al Dipartimento delle Cure Primarie distrettuale.

Esso coordina la rete complessiva dei servizi socio-sanitari, assicurando la valutazione della situazione dell’anziano e l’accesso alla rete dei servizi, attivando per i bisogni complessi lo strumento della valutazione multidimensionale, per la quale si avvale della collaborazione dell’Unità di Valutazione Geriatrica.

Come collegamento operativo tra servizi sociali e sanitari nella rete dei servizi socio-sanitari integrati, a garanzia della continuità di assistenza e cura e della pertinenza tra il servizio attivato e i bisogni relativi, il Servizio Assistenza Anziani autorizza l’accesso alla rete dei servizi socio-sanitari come previsto dalle normative regionali, creando e gestendo le liste d’attesa per i singoli punti della rete dei servizi.

I servizi della rete della non autosufficienza il cui accesso è gestito dal Servizio Assistenza Anziani sono i seguenti: Case Residenze Anziani, Centri Diurni Assistenziali, Alloggi con servizi,  Servizio di Assistenza domiciliare, Assegni di Cura e contributi aggiuntivi.

I destinatari delle prestazioni e dei servizi sopra elencati sono gli anziani non autosufficienti e gli adulti in stato di non autosufficienza per forme morbose equiparabili a quelle geriatriche, e le loro famiglie, residenti e domiciliati nel territorio del Distretto che, sulla base di un piano assistenziale personalizzato (P.A.I.), sono assistiti dalla rete dei servizi socio – sanitari.

Pubblicato: 14 Febbraio 2019Ultima modifica: 13 Marzo 2019