Progetto Regione ER Centri estivi 2022

PROGETTO “CONCILIAZIONE VITA – LAVORO” DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

La Regione Emilia Romagna con delibera G.R. n. 598 del 21 aprile 2022 ha approvato il “PROGETTO CONCILIAZIONE VITA-LAVORO – sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi. FSE 2014-2020”, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo per sostenere le famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi nella fascia d’età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2009 al 2019) nel periodo estivo. 

Su questa pagina trovate l’elenco distrettuale dei gestori privati di centri estivi accreditati che riconoscono alle famiglie la possibilità di fruire del contributo regionale per la frequenza.

COSA PREVEDE IL PROGETTO:

Le famiglie con minori in età 3-13 anni potranno richiedere di aderire al progetto tramite apposito AVVISO PUBBLICO (pubblicato su questa pagina) per poter richiedere il rimborso delle spese sostenute per la frequenza di un centro estivo 2022 (fino ad euro 336,00/bambino) a condizione che esso sia tra quelli accreditati dalla Regione, con requisiti aggiuntivi rispetto a quelli minimi previsti per l’attivazione di un servizio estivo.

Sarà inoltre possibile cumulare detto contributo regionale con eventuali altri contributi erogati da soggetti pubblici o privati, a patto che la somma dei contributi non sia superiore al costo totale di iscrizione. 
A tal fine sarà necessario dichiarare con apposito modulo (allegato B2 pubblicato su questa pagina) l’assenza o presenza di altri contributi/agevolazioni pubblici e /o privati eventualmente riconosciuti e consegnare detto modulo insieme alla quietanza dei pagamenti, esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune,  entro il 12 settembre 2022.

QUALI CONDIZIONI DEVONO AVERE LE FAMIGLIE

residenza nel Comune di Fidenza (o in uno dei Comuni del Distretto aderenti al progetto)

– dichiarazione ISEE in corso di validità con valore soglia entro 28.000 euro

– età del/dei minore/minori compresa tra i 3 e i 13 anni (nati 2009-2019) o, se minori certificati ai sensi della L. 104/1992, di età compresa tra 3 e 17 anni (nati 2005 -2019). In quest’ultimo caso i contributi verranno riconosciuti indipendentemente dal valore ISEE familiare.

– iscrizione del minore ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei Soggetti gestori (pubblici o privati) individuati con specifico Avviso pubblico oppure iscrizione ad un Centro Estivo di un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna che ha aderito al sopra citato “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” e che risulti accreditato; il contributo potrà essere riconosciuto per periodi di frequenza effettuati anche prima della presentazione della domanda.

situazione lavorativa dei genitori:

possono fare richiesta di contributo le famiglie in cui 

1. entrambi i genitori siano occupati ovvero siano lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali uno o entrambi i genitori siano fruitori di ammortizzatori sociali oppure, o se, uno o entrambi i genitori, siano disoccupati e abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro;
2. solo uno dei due genitori sia occupato o rientri nelle fattispecie di cui sopra, se l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE. Per tale condizione è richiesta la presentazione di documentazione attestante l’invalidità o la non autosufficienza del familiare assistito.

COME PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO?

Il contributo del Progetto Conciliazione andrà richiesto al Comune/Distretto di residenza, indipendentemente dalla ubicazione del Centro estivo che potrà essere anche in distretti differenti e pertanto sull’intero territorio regionale.

Le famiglie interessate potranno presentare DOMANDA DAL 24 GIUGNO AL 15 LUGLIO 2022 ore 12.00 utilizzando esclusivamente apposito modulo on line disponibile sul portale Istanze Web

GRADUATORIA DISTRETTUALE PROVVISORIA

Al termine del periodo per aderire al bando, con determinazione del Dirigente, viene approvata una graduatoria distrettuale PROVVISORIA delle famiglie individuate come possibili beneficiarie dei contributi nell’ambito del progetto “Conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi”.

LA GRADUATORIA PROVVISORIA VERRA’ PUBBLICATA NELLA SEZIONE “DOCUMENTI” QUI A FIANCO

Si ricorda che:

  • la graduatoria provvisoria del Comune di Fidenza andrà a comporre una graduatoria generale formata dalle domande delle famiglie di tutti i Comuni del Distretto, in base al cui ordine verranno riconosciuti i benefici economici, fino al limite massimo di € 336,00 a bambino e fino ad esaurimento delle risorse stanziate dalla Regione per il Distretto di Fidenza (€ 148.038,00)
  • ai fini dell’erogazione del contributo per ciascun minore ammesso, la famiglia dovrà presentare ENTRO IL 12 SETTEMBRE P.V. all’Ufficio Protocollo la documentazione probatoria dei pagamenti (se centro estivo privato, ricevuta/fattura emessa dal gestore – se centro estivo comunale, quietanza dei pagamenti)corredata dal modulo All. B2 per attestare l’assenza o presenza di altri contributi/agevolazioni pubblici e /o privati eventualmente riconosciuti, così come definito nell’Avviso  per le famiglie pubblicato su questa pagina.

Qualora, entro la data stabilita dall’Amministrazione, la documentazione non sia trasmessa e/o risulti incompleta, non si avrà diritto al contributo.

GRADUATORIA DISTRETTUALE DEFINITIVA

A seguito della consegna e verifica della documentazione, il Comune di Fidenza stilerà entro fine novembre 2022 una seconda graduatoria, stavolta definitiva, in cui compariranno le famiglie residenti che hanno prodotto la documentazione necessaria e pagato entro i termini stabiliti dal bando. Questa graduatoria del Comune di Fidenza confluirà in quella generale del Distretto, ordinata secondo l’ordine crescente del valore ISEE, e sulla base della quale verranno assegnate le risorse fino al loro esaurimento. 

L’emissione dei mandati di pagamento a favore delle famiglie ammesse al contributo avverrà entro il mese di dicembre 2022.

Pubblicato: 25 Febbraio 2019Ultima modifica: 22 Giugno 2022