Speciale Elezioni Regionali 26 gennaio 2020

In Emilia Romagna per il rinnovo dell’Assemblea legislativa e per l’elezione diretta del Presidente della Giunta regionale ci recheremo alle urne nella giornata di domenica 26 gennaio 2020, dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Elezioni Regionali 2020

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO A DOMICILIO

Le persone che per gravi malattie dipendono da apparecchi elettromedicali o con infermità tali da rendere impossibile l’allontanamento dalla propria abitazione, anche con l’ausilio dei servizi di trasporto messi a disposizione dal Comune, (cioè siano “intrasportabili”), possono presentare richiesta per effettuare il voto a domicilio.
La richiesta va presentata possibilmente entro lunedì 6 gennaio 2020 (20° giorno antecedente alla votazione), in carta libera, al Sindaco del Comune di residenza, con una copia della tessera elettorale e un certificato gratuito rilasciato dai Servizi Igiene Pubblica dell’Azienda USL da cui risulti l’infermità fisica (con prognosi di almeno 60 giorni dalla data di rilascio del certificato).
Nella richiesta devono essere indicati: nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo dell’abitazione e numero di telefono dell’elettore.
Per ottenere il certificato, chiamare i Servizi di Igiene Pubblica dell’AUSL del proprio distretto di appartenenza, per fissare l’appuntamento della visita a domicilio da parte del medico.
·Servizio Igiene Pubblica Distretto di Parma: tel. 0521.396462-411;
·Distretto di Fidenza: tel. 0524.515729;
·Distretto Sud-Est: tel. 0521.865314-301-309;
·Distretto Valli Taro e Ceno: tel. 0525.970328.

Domanda voto a domicilio

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO ASSISTITO

Descrizione del procedimento:

In virtù della Legge 5 Febbraio 2003, n. 17 “Nuove norme per l’esercizio del diritto di voto da parte degli elettori affetti da grave infermità”, gli elettori che, per impedimento fisico, non possono votare autonomamente possono presentare al Comune di iscrizione nelle liste elettorali una domanda per ottenere in via permanente il diritto al voto con l’assistenza di una persona di fiducia.

Requisiti di accesso:

Può fare domanda per l’esercizio del voto assistito chi è fisicamente impossibilitato ad esercitare tale diritto autonomamente.

Modalità di richiesta:

Per poter esercitare il voto con l’assistenza di una persona di fiducia occorre presentare l’apposito modulo disponibile presso l’Ufficio Elettorale oppure scaricabile direttamente qui

Domanda voto assistito

Documentazione da allegare:

Alla domanda deve essere allegata la certificazione sanitaria rilasciata dal medico dell’Unità Sanitaria Locale che attesta l’impossibilità a votare autonomamente.

Per gli elettori non vedenti è sufficiente esibire il libretto nominativo di pensione, rilasciato dall’INPS per la categoria Ciechi Civili, riportante il codice che attesta la cecità assoluta.

Modalità di erogazione:

Sulla tessera elettorale verrà apposto un timbro speciale che consentirà di evitare, in occasione di ogni consultazione, di dovere ricorrere al certificato medico per l’accompagnamento nella cabina elettorale.

Normativa di riferimento:

Legge 5 Febbraio 2003, n. 17 “Nuove norme per l’esercizio del diritto di voto da parte degli elettori affetti da gravi infermità”.

I RAPPRESENTANTI DI LISTA – disposizioni


Pubblicato: 10 Dicembre 2019Ultima modifica: 14 Gennaio 2020