Esplora contenuti correlati

Museo Civico del Risorgimento “Luigi Musini”

Ospitato dal 1989 nel palazzo delle Orsoline è stato fondato da Nullo Musini nel 1959 con il materiale da lui raccolto e intitolato al garibaldino Luigi Musini, suo padre.

La collezione è stata ampliata con documenti appartenenti all’Archivio Comunale. Il museo è stato arricchito con donazioni di altri fidentini Nino Denti e Benito Mattioli. Il museo racconta un secolo e mezzo di storia nazionale e cittadina, da Napoleone alla II Guerra Mondiale.

Il percorso di visita, in ordine cronologico e tematico, è suddiviso in nove sale e così organizzato: Napoleone e Maria Luigia (per il periodo 1802-1847), i Borbone (1847-1859), fidentini nel Risorgimento, Giuseppe Garibaldi (1848-1870), Giuseppe Verdi (1853-1901), Luigi Musini (1859-1915), dall’Unificazione a Sarajevo (1862-1914), dal 24 Maggio 1915 alla guerra di Spagna (1936), II Guerra Mondiale e Resistenza (1940-46).

Il museo conserva una delle sei copie esistenti dell’Album dei Mille, importante per le sue 850 fotografie dei garibaldini che salparono da Quarto il 5 maggio 1860.

Pubblicato: 14 Maggio 2003Ultima modifica: 18 Marzo 2019