Proprio in virtù del dispositivo impiantato, i cani possono essere associati a uno specifico proprietario, che dovrà rispondere delle proprie azioni qualora si verificassero degli illeciti.

Risposta

Ricordiamo quindi che il nostro animale è un membro della comunità a tutti gli effetti e anche lui è soggetto a obblighi di Legge.
Solitamente si può procedere all’impianto già a partire dal secondo mese di vita, ma sarà compito del veterinario indicarci il momento più indicato per l’animale domestico.”

Pubblicato: 16 Aprile 2024