VIA ANTELAMI: IMPEGNO RISPETTATO. ECCO I NUOVI ALBERI SCELTI DAI RESIDENTI

Saranno piantumati 8 frassini, installati 2 gazebo e realizzato l’impianto d’irrigazione

Malvisi: “Siamo tra i pochissimi in Italia ad avere adottato il saldo arboreo zero.

La scelta condivisa è una bella esperienza di partecipazione

Fidenza, 31 ottobre 2015 – In via Antelami i nuovi alberi li hanno scelti i residenti. Ieri l’assessore ai Lavori pubblici, Davide Malvisi, ha incontrato i cittadini di via Antelami e via Michelangelo per decidere le alberature da piantumare per la sistemazione a verde dell’area che si trova tra le due vie: una bella esperienza di partecipazione che vede coinvolti in prima persona i residenti.

“Siamo tra i pochissimi Comuni in Italia ad aver adottato il saldo arboreo zero, che significa che per ogni pianta abbattuta per ragioni di sicurezza ne sarà piantumata un’altra. Vi avevamo promesso che avremmo piantato nuovi alberi al posto di quelli abbattuti e che saremmo tornati in autunno e, ora che la stagione è adatta, siamo qui per decidere con voi la soluzione migliore tra le due proposte. L’impegno è stato rispettato”, ha detto l’assessore Davide Malvisi ai numerosi residenti che hanno partecipato all’incontro.

Quest’estate il Comune aveva dovuto abbattere, suo malgrado, i dieci cedri atlantici che si trovavano nell’area, perché il perito agronomo incaricato della cura delle alberature cittadine aveva riscontrato delle condizioni fitosanitarie compromesse e non recuperabili, con pericolosità estrema per otto cedri. Per gli altri due cedri dell’area la pericolosità era più contenuta ma l’evoluzione delle piante avrebbe portato a breve a una soluzione analoga.

Sono due le proposte di riqualificazione per l’area presentate dall’assessore Malvisi: la prima prevedeva la piantumazione di 6 bagolari, la seconda la messa a dimora di 10 frassini. Si tratta, in entrambi i casi, di piante autoctone resistenti al freddo, molto longeve, adatte all’ambiente cittadino e che fanno molta ombra. Entrambi i progetti, poi, prevedono la realizzazione di due gazebo in legno adornati da rampicanti (si era pensato alla vite del Canada) e la realizzazione di un impianto di irrigazione.

I residenti di via Antelami e via Michelangelo hanno alla fine deciso la piantumazione di 8 frassini, anziché 10, per preservare le essenze esistenti. Gli alberi, che saranno messi a dimora a breve, avranno un fusto di circa 20 centimetri di diametro.

Presenti all’incontro i consiglieri comunali: Alessandra Narseti, Giuseppe Rota, Davide Rastelli e Marco Gallicani.

Pubblicato: 31 Ottobre 2015