UNA SCELTA IN COMUNE PER ESPRIMERE LA PROPRIA VOLONTA’ SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

Ora è possibile indicare il consenso o il diniego alla donazione

al momento del rilascio o rinnovo della carta d’identità all’ufficio Punto Amico

 

Fidenza, 26 ottobre 2016 – Ora c’è un’opportunità in più per esprimere il consenso o il diniego alla Donazione di Organi e Tessuti. Al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, agli sportelli di Punto Amico è possibile registrare la propria volontà nel SIT (Sistema Informativo Trapianti): la banca dati del Ministero della salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni.

Il Comune di Fidenza e Aido (Associazione Italiana per la Donazione di organi, Tessuti e Cellule) invitano i cittadini a informarsi e scegliere.

La donazione di organi e tessuti è un gesto d’amore e di civismo. E’ l’unica soluzione che può ridare una vita normale alle persone che soffrono di tutta una serie di gravi patologie per le quali non esiste una cura risolutiva. Il Comune ha aderito a questa iniziativa per dare una possibilità in più ai cittadini di esprimere la propria volontà in modo chiaro e inequivocabile. La registrazione al Sit è infatti l’unico modo per essere certi che le proprie volontà siano rispettate. L’altro lato positivo dell’iniziativa è che favorisce la sensibilizzazione e l’informazione su un tema molto delicato, che ancora oggi spaventa tante persone. Ringrazio Avis Fidenza per la sensibilità dimostrata, dando la disponibilità a diffondere il materiale e ad essere un punto informativo”, spiega l’assessore al Welfare, Alessia Frangipane.

Il trapianto degli organi è l’unica e consolidata terapia per numerose gravi patologie che colpiscono migliaia di cittadini. Se pensiamo che oggi in Italia in lista di attesa ci sono oltre 9.000 persone e solo 3.000 ogni anno vengono trapiantate, è facile comprendere come ancora molte di esse non arrivino ad esercitare il proprio diritto alle cure per carenza di organi disponibili. Ovviamente il trapianto può avvenire solo in presenza di una donazione e attualmente nel nostro Paese non si è ancora raggiunto il fabbisogno nazionale. C’è bisogno della responsabilità collettiva, che individua nella pratica della donazione degli organi e dei tessuti, lo strumento per il conseguimento e il mantenimento del benessere sociale attraverso il trapianto. L’obiettivo di un trapianto non è solo la sostituzione della funzione di un organo, ma la piena restituzione alla vita affettiva, sociale e lavorativa dell’individuo. Informarsi e scegliere è un nostro diritto ma anche responsabilità civile. Ora i cittadini di Fidenza hanno un’opportunità in più per fare questa scelta”, sottolinea Simona Curti, Presidente Aido

Il dono degli organi non rappresenta semplicemente la risposta di persone solidali e sane a un problema di salute importante per persone in difficoltà, ma la precisa scelta consapevole di partecipazione alla costruzione di un diritto fondamentale. Essendo inoltre un gesto volontario, gratuito, spontaneo, ma soprattutto anonimo, quindi senza rapporto diretto tra donatore e ricevente, la donazione diviene la concreta affermazione dell’importanza dell’Uomo e dei legami da esso prodotto: della sua appartenenza alla comunità e all’Umanità intera quindi dell’assunzione di responsabilità nella sua migliore realizzazione.

Sono stati 34 i prelievi di cornee eseguiti dall’équipe dell’AUSL nel 2015 – spiega Marco Mordacci, coordinatore per l’attività di trapianto dell’Azienda USL – quest’anno, al 30 settembre, ne contiamo 24. Da anni superiamo l’obiettivo assegnato dalla Regione. Come Azienda sanitaria, siamo impegnati anche nel prelievo di multi tessuto (legamenti, cute, ossa). E’ importante che i cittadini siano informati sul tema della donazione di organi – conclude Mordacci – per poter esprimere in modo consapevole l’assenso alla donazione, un gesto di grande generosità e altruismo, che aiuta a migliorare la qualità della vita di molte persone, quando la medicina non può più intervenire”.

Sabato 29 ottobre al mercato settimanale sarà presente uno stand informativo rivolto alla cittadinanza.

 

Dove iscriversi al Sit:

 

Comune di Fidenza al momento del rilascio o rinnovo della Carta di Identità all’ufficio Punto Amico, piazza Garibaldi 1 (lunedì e giovedì 8.00-18.00, martedì e mercoledì 8.00-14.00, venerdì e sabato 8.00-13.00. Tel. 0524 517.111);

 

Ausl “Distretto di Fidenza” – Ufficio Relazioni con il Pubblico, via Don Tincati 5, Vaio, Fidenza (dal lunedì al venerdì ore 09.00-13.00. Tel. 0524 515.538);

 

Aido – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – Sezione Provinciale di Parma. C/O Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Padiglione Rasori, via Gramsci 14, Parma (lunedì, mercoledì e venerdì ore 9.00-11.00. Tel. 0521 703.036).

parma.provincia@aido.it – www.aido.it

 

 

 

Per informazioni:

 

Comune di Fidenza – Ufficio Punto Amico, piazza Garibaldi 1 (lunedì e giovedì 8.00-18.00,

martedì e mercoledì 8.00-14.00, venerdì e sabato 8.00-13.00. Tel. 0524 517.111);

 

Avis Fidenza – Associazione Volontari Italiani Sangue. Via XXIV Maggio 22, Fidenza (dal lunedì al venerdì ore 9.00-12.00. Tel. 0524 522.579) info@avisfidenza.it

 

Ausl “Distretto di Fidenza” – Ufficio Relazioni con il Pubblico, via Don Tincati 5, Vaio, Fidenza (dal lunedì al venerdì ore 09.00-13.00. Tel. 0524 515.538);

 

Aido – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule – Sezione Provinciale di Parma. C/O Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Padiglione Rasori, via Gramsci 14, Parma (lunedì, mercoledì e venerdì ore 9.00-11.00. Tel. 0521 703.036).

parma.provincia@aido.it – www.aido.it

Pubblicato: 26 Ottobre 2016