TUTTO ESAURITO AL “SOLARI” PER LA FESTA DELL’ALBERO

TUTTO ESAURITO AL “SOLARI” PER LA FESTA DELL’ALBERO

Con la presentazione del libro “Chi pianta alberi vive due volte”, di Riccardo Ferrari

si è concluso con successo il primo appuntamento del progetto di Educazione sostenibile

Il vicesindaco Gruzza: “Un modo vivace e coinvolgente per fare cultura ambientale”

 

Fidenza, 21 novembre 2014 – “La Festa dell’albero, oltre a inaugurare il progetto di Educazione sostenibile, rappresenta l’esempio di un modo più vivace e divertente di apprendere: affrontare e approfondire un tema con degli esperti, organizzando iniziative che coinvolgano e stimolino i ragazzi”, ha spiegato stamani il vicesindaco con delega alla Scuola, Alessia Gruzza, in occasione del secondo appuntamento della Festa dell’albero: la presentazione del libro “Chi pianta alberi vive due volte”, di Riccardo Ferrari.

 

Sono stati gli alberi i protagonisti dell’incontro di oggi all’Istituto “Solari”. Davanti a un’affollata platea di studenti, Riccardo Ferrari (perito agrario, treeclimber professionista, istruttore alla scuola agraria di Monza e ora autore) e l’architetto Francesco Fulvi hanno preso spunto dal libro di Ferrari per parlare di alberi, arboricoltura e tree climbing ma anche dell’importanza degli alberi nella progettazione urbana, soprattutto per la loro capacità di trattenere le polveri sottili e le polveri pesanti.

 

Si è conclusa, così, la prima iniziativa del progetto di Educazione sostenibile, fortemente voluto dall’amministrazione comunale per promuovere le buone pratiche ambientali nelle scuole del territorio: una campagna che coinvolgerà verticalmente tutti gli istituti, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria superiore.

Pubblicato: 21 Novembre 2014