TUTTO ESAURITO AI CENTRI ESTIVI QUELLA FIDENTINA SI CONFERMA UN’ESTATE A MISURA DI FAMIGLIA.

 

La lunga estate dei centri estivi fidentini non è ancora terminata. Dal 27 agosto al 7 settembre torna infatti l’appuntamento con “Sport Estate”, il servizio ospitato negli spazi della scuola primaria Ongaro e nato per accompagnare i ragazzi dai 6 ai 14 anni sino all’inizio del nuovo anno scolastico, con l’obiettivo di avvicinarli alle diverse discipline sportive, dal basket al calcio, dalla pallavolo all’atletica, avvalendosi anche di esperti.

 

Una lunga estate di impegno per i giovani, resa più accessibile anche grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna tramite il fondo europeo FSE; risorse che il Comune di Fidenza, capofila per tutto il distretto socio-sanitario, ha potuto utilizzare per riconoscere a ben 34 famiglie un contributo fino a 70 euro settimanali per la frequenza ai centri estivi accreditati.

In queste settimane gli uffici comunali completeranno le istruttorie con l’obiettivo di poter erogare i contributi entro la fine del prossimo mese di settembre.

 

La prima fase dell’attività organizzata dal Comune in collaborazione con la Cooperativa Sociale Società Dolce si era aperta alla scuola Collodi immediatamente dopo la fine delle scuole, dall’11 al 29 giugno, e rientrava nell’offerta di servizi estivi nel territorio di Fidenza che in questi mesi estivi è stata varia ed articolata.

 

Nel mese di luglio alle scuole Rodari e Ongaro si sono svolti infatti i progetti rivolti rispettivamente ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria inferiore. Le attività proposte sono state modulate sulle diverse fasce d’età dei bambini, con i più piccoli impegnati in laboratori creativi di manualità seguendo il tema conduttore delle attività educative “Un tuffo nei…colori”. I ragazzi più grandi sono stati invece coinvolti in attività ludiche a scuola e in piscina alle quali sono stati affiancati laboratori manuali con materiali di recupero e uscite sul territorio.

 

Infine, in modo complementare ai servizi comunali, si sono innestate le attività estive proposte dai soggetti privati che quest’anno, accreditandosi al Comune, hanno potuto accedere al bando regionale per l’erogazione di contributi alle famiglie per la frequenza ai servizi.

 

“E’ stata un’estate da ‘tutto esaurito’ per i servizi estivi offerti alle famiglie dal Comune di Fidenza con una media settimanale di circa 60 frequentanti allo ‘Sport Estate’ di giugno e di oltre 100 bambini e ragazzi al centro estivo di luglio – ha spiegato l’assessore Maria Pia Bariggi Un successo che si conferma di anno in anno e che attesta un generale gradimento delle famiglie fidentine per l’offerta educativa proposta. I centri estivi costituiscono un tempo prezioso nel quale, diversamente da quanto accade nelle attività scolastiche, i bambini non si confrontano sul campo delle capacità cognitive. Pur essendo luoghi educativi predominano la ricerca rispettosa dell’alterità, l’incontro e lo scambio”.

Pubblicato: 22 Agosto 2018