TE DI’ LA TUA, CHE ME DIGH LA MIA

Appuntamento con il dialetto, il 18 febbraio al Ridotto del Magnani,

per una lettura di brani e poesie da parte di vernacolisti locali

 

Fidenza, 16 febbraio 2015 – Proseguono gli appuntamenti dedicati all’iniziativa: “Scusate se da sol mi presento: Me Sum èl Diälött”, che fa di febbraio il mese del dialetto borghigiano.

Dopo il concerto dell’artista Davide Van De Sfroos, che ha inaugurato il cartellone il 6 febbraio in un teatro Magnani gremito per l’occasione, mercoledì 18 febbraio alle ore 21.00 al Ridotto del Teatro Magnani sarà la volta di: “Te dì la tua, che me digh la mia”, lettura di brani e poesie da parte di vernacolisti locali.

Interverranno: Claretta Ferrarini, Adriano Gainotti, Germano Boschesi, Franco Giordani e Giancarlo Loreni per il dialetto di Fidenza; Enrico Maletti per il dialetto di Parma; Pietro Rebecchi e Cesare Ometti per il dialetto di Piacenza. Sarà presente anche Danilo Anelli, Razdur della “Famiglia Piasinteina”, insieme ai cultori del dialetto Andrea Bergonzi e Luigi Paraboschi.

Pubblicato: 16 Febbraio 2015