QUANDO I FILM RACCONTANO DI INFANZIA E RESISTENZA

Al via sabato al Centro giovanile il Cineforum organizzato dall’Anpi

 

Fidenza, 11 novembre 2016 – Prende il via sabato 12 novembre la nuova edizione del cineforum sulla Resistenza: un ciclo di proiezioni organizzato dall’Anpi di Fidenza in collaborazione con il Comune di Fidenza. Il tema affrontato nell’ambito della rassegna autunnale è “Infanzia e Resistenza”. Le pellicole saranno presentate da don Mario Fontanelli e dopo la proiezione si terrà un dibattito finale aperto a tutti. Come di consueto le proiezioni si svolgeranno al Centro giovanile di via Mazzini e saranno ad ingresso libero.

Programma

Sabato 12 novembre, ore 21

Giochi Proibiti, di R. Clement (Francia, 1952)

Un amore infantile reso drammatico dalla realtà che lo circonda: mentre infuria la guerra, Paulette, cinque anni, e Michel, undici, ripetono nei loro giochi gli orrori e le crudeltà che vedono quotidianamente. Quando gli adulti tentano di separare i due bambini, Paulette fugge.

Sabato 19 novembre, ore 21

L’Infanzia di Ivan, di A. Tarkovskij (URSS, 1952)

Ivan è un bambino la cui infanzia è interrotta drasticamente dall’avvento della Seconda Guerra Mondiale, in particolare durante l’invasione della Russia da parte delle truppe naziste. A causa della guerra Ivan rimane orfano. Pur essendo un bambino, finisce per far parte di un gruppo di partigiani, per approdare, poi, nell’esercito, dove si rende utile svolgendo attività di spionaggio lungo il fronte.

Sabato 26 novembre, ore 21

Corri ragazzo corri, di P. Danquart (Francia, 2013)

Jurek ha circa nove anni quando fugge dal ghetto di Varsavia. Costretto a separarsi dai fratelli e dai genitori per salvarsi dai nazisti, vivrà i durissimi tre anni che lo separano dalla fine della guerra nei boschi e nei villaggi vicino alla capitale.

Pubblicato: 11 Novembre 2016