PRIMO GIORNO DI SCUOLA PER I REMIGINI, IL SALUTO DEL SINDACO IN VISITA AGLI ISTITUTI DI FIDENZA

 

Lo sguardo un po’ spaurito, carico di tensione, per l’avvicinarsi del momento del distacco dai propri genitori, la gioia e la curiosità di conoscere i nuovi compagni di classe dopo una lunga estate; sono tante le emozioni che contrassegnano l’inizio della scuola per i tantissimi remigini che con quest’anno hanno fatto ingresso per la prima volta alle elementari.

 

Non ha fatto eccezione Fidenza dove dalle otto del mattino hanno cominciato ad aprirsi i cancelli per le centinaia di studenti chiamati a sedersi tra i banchi dei diversi istituti.

 

L’amministrazione comunale, come ormai è tradizione, ha voluto sottolineare l’importanza dell’avvenimento portando un saluto di buon inizio anno ai bambini iscritti agli istituti pubblici di Fidenza.

 

Il “tour” ha visto l’assessore al Welfare Alessia Frangipane presenziare alla De Amicis, il vice sindaco Valentino Raminzoni è andato alla Ongaro, mentre il sindaco Andrea Massari e l’assessore alla Scuola Maria Pia Bariggi hanno partecipato all’ingresso degli alunni della scuola elementare Collodi e della scuola media Zani.

 

La presenza delle istituzioni in questi ultimi due plessi era particolarmente sentita da parte del Sindaco, considerando che la Zani riapre i battenti dopo gli intensivi lavori estivi che avevano per obiettivo il miglioramento sismico della struttura per un investimento da 350.000 euro. Il cantiere verrà ultimato nell’arco di circa due settimane al termine delle quali l’istituto potrà essere interamente riconsegnato ai suoi studenti e docenti completamente riqualificato.

 

Discorso diverso quello relativo alla Collodi: in attesa di ultimare anche qui un importante intervento che cambierà radicalmente la sicurezza sismica dell’istituto, per quest’anno scolastico si è deciso di spostare gli alunni all’ex Solari, risistemato a tempo di record per l’occasione.

 

La “nuova” scuola, opportunamente ritinteggiata e “arredata” egregiamente con disegni e festoni, ha fatto bella mostra di sé incassando l’approvazione generale di insegnanti e giovani studenti.

 

Sono anni in cui stiamo investendo tanto sulle nostre scuole – ha spiegato il sindaco di Fidenza Andrea Massari -, nel caso della Zani e della Collodi lo facciamo per consegnare scuole più belle e più sicure; lavorando sulla sicurezza sismica, sulle mense, ma anche costruendo da zero nuove strutture come nel caso del nuovo Solari.

Qualche disagio può esserci, ma vogliamo superarlo grazie all’impegno nostro, del personale docente e non docente, e di voi genitori che invitiamo di aiutarci segnalando se qualcosa non funziona perfettamente. Il saluto che facciamo oggi vuole essere di augurio rispetto al percorso per diventare nuovi cittadini che oggi tutti i ragazzi presenti intraprendono. Si tratta di un percorso che non si ferma mai e vi porterà ad entrare nel mondo degli adulti. Mi piace pensare che fra qualche anno qualcuno di voi sarà al mio posto e portando il suo saluto ai nuovi studenti raccoglierà il testimone di quanto stiamo facendo noi oggi”.

 

Pubblicato: 17 Settembre 2018