PREVENZIONE FUGHE DI GAS: NESSUN INCARICO DA PARTE DEL COMUNE

Il Comune di Fidenza e San Donnino Multiservizi sono estranei all’iniziativa privata

proposta in questi giorni tramite volantino e visita a domicilio a diversi fidentini

 

Fidenza, 24 novembre 2015 – Il sistema di segnalazioni tra cittadini e Comune funziona. Nella giornata di oggi diversi fidentini hanno trovato nella cassetta della posta un avviso di un’azienda operante nel settore del gas che annuncia la visita di propri addetti alla sicurezza domestica e invita i cittadini a farli entrare in casa.

Nel volantino si parla di prevenzione di fughe di gas metano, gpl e ossido di carbonio e si annuncia la visita di addetti muniti di tesserino di riconoscimento aziendale. Il documento consiglia di accogliere gentilmente gli incaricati che illustreranno il prodotto o il servizio proposto e suggerisce di farli entrare in casa.

 

Il Comune di Fidenza avvisa i cittadini di essere completamente estraneo all’iniziativa. L’assessore alla Sicurezza, Davide Malvisi, sentita la società San Donnino Multiservizi in merito alla congruità del materiale diffuso, precisa che “San Donnino Multiservizi non ha incaricato alcuna azienda per servizi di sicurezza domestica e ricorda che i contatori del gas sono di proprietà della stessa San Donnino Multiservizi e che non possono in alcun modo essere manomessi, modificati o integrati da altri soggetti”.

Ringrazio tutti i cittadini che a titolo precauzionale ci hanno segnalato questo caso, perché la collaborazione nella nostra comunità è sempre fondamentale. Chiunque dovesse ricevere la visita di uno di questi operatori, può contattare la nostra Polizia municipale al numero verde 800 451.451 per verificare la liceità della prestazione offerta”, ha spiegato l’assessore Malvisi.

Pubblicato: 24 Novembre 2015