PARCO MATTEOTTI SI RINNOVA PER DIVENTARE IL GIARDINO DI TUTTI

Al via la completa riqualificazione dell’area:

nuovi giochi, nuovo pavimento, più illuminazione e videosorveglianza

Il sindaco Massari: “E’ un intervento atteso dai cittadini, per un’area tra le più amate e frequentate da bimbi e famiglie”

L’assessore Malvisi: “L’area di svago sarà veramente per tutti, perché installeremo giochi fruibili anche dai bambini con difficoltà motorie”

 

Fidenza, 14 luglio 2016 – Il parco giochi più amato di Fidenza si rinnova e lo fa in grande stile. Prenderanno il via lunedì 18 luglio gli interventi di completa riqualificazione dell’area giochi di Parco Matteotti, uno dei parchi più frequentati da bambini e famiglie, che dopo l’intervento diventerà veramente a misura di ogni bimbo: i nuovi giochi, infatti, saranno idonei anche all’utilizzo da parte di bambini con difficoltà motorie.

E’ un intervento atteso dai cittadini che auspichiamo possa mettere la parola ‘fine’ a una lunga serie di episodi di vandalismo. Vogliamo restituire a tutti i bambini e alle famiglie un’area riqualificata di svago nel cuore della città e ci appelliamo al senso civico della comunità affinché se ne faccia buon uso. E’ un intervento cospicuo che riguarderà i giochi, la pavimentazione, l’illuminazione e la sicurezza dell’area”, ha spiegato il sindaco Andrea Massari.

Daremo nuova vita a una delle aree più amate dai fidentini che, purtroppo, ha risentito degli atti vandalici più che dell’usura. Siamo intervenuti diverse volte per rimediare all’inciviltà e all’uso improprio delle installazioni da parte di ragazzi troppo cresciuti e di adulti. La riqualificazione del parco vede due grandi novità: la prima è l’installazione di giochi che potranno essere utilizzati anche da bambini con difficoltà motorie, affinché lo svago possa essere veramente per tutti. La seconda novità è legata alla sicurezza: stiamo predisponendo un progetto di videosorveglianza che potrà essere un valido strumento contro gli atti vandalici”, ha sottolineato l’assessore ai Lavori pubblici e Sicurezza, Davide Malvisi.

I lavori inizieranno lunedì 18 luglio quando saranno smontate due delle installazioni presenti: l’altena per i bambini più grandi e il castello. L’altalena sarà provvisoriamente sostituita da un’altra. Rimarranno in loco l’altalena per i bimbi più piccoli e lo scivolo piccolo. In questa fase, che durerà circa una settimana, saranno transennate e interdette al pubblico esclusivamente le aree adiacenti ai giochi da rimuovere.

Il parco rimarrà poi aperto e fruibile fino al 25 agosto, data in cui prenderanno il via gli interventi di completo rifacimento dell’area, che sarà chiusa al pubblico.

I giochi attualmente presenti saranno smontati e si provvederà al rifacimento della pavimentazione di tutta l’area gioco, che sarà implementata. In prossimità dei giochi sarà realizzata una nuova pavimentazione antitrauma a norma di legge.

I nuovi giochi saranno un castello e due altalene.

Il castello sarà composto da una torre quadra con tetto e piattaforma di altezza 1,5 metri, da una torre triangolare senza tetto con piattaforma alta 1,25 metri, da una torre triangolare senza tetto con piattaforma alta 1 metro, da due scivoli lineari in vetroresina, da una scala d’accesso a gradini, da un pannello gioco “Pagliaccio”, da un pannello gioco “Tris” e da un pannello gioco “Labirinto”. Il castello, di età consigliata dai 2 ai 12 anni, sarà parzialmente fruibile da bambini con difficoltà motorie.

Una delle due nuove altalene sarà in metallo con tubo d’acciaio da 7,6 centimetri di diametro zincato e verniciato a polveri con due seggiolini a tavoletta. L’altra altalena sarà in metallo con tubo d’acciaio da 7,6 centimetri di diametro zincato e verniciato a polveri con un seggiolino a gabbia per i bimbi più piccoli e un seggiolino per persone con difficoltà motorie, entrambi realizzati con anima in alluminio rivestito di morbida gomma vulcanizzata ad assorbimento d’urto con speciali bordature antitraumatiche.

L’illuminazione dell’area sarà implementata con l’aggiunta di nuovi corpi luce, mentre, sempre per aumentare la sicurezza del parco e scoraggiare le azioni dei vandali, si sta predisponendo un progetto di videosorveglianza dell’area, subordinato all’autorizzazione della Prefettura di Parma, alla quale il Comune ha inviato formale richiesta, nella convinzione che, visti i numerosi atti vandalici di cui il parco è stato oggetto, ricorrano le condizioni di attuazione.

Nella seduta odierna del Consiglio comunale sarà approvata la variazione di bilancio da 66.700 euro per la sostituzione dei giochi, il rifacimento della pavimentazione e l’implementazione dell’illuminazione.

I lavori termineranno in ottobre e il parco sarà riaperto nell’ambito delle manifestazioni dell’ottobre fidentino.

Pubblicato: 14 Luglio 2016