PARCO MATTEOTTI: SARANNO ABBATTUTI DUE ACERI PERICOLOSI

A rischio cedimento, saranno tagliati mercoledì

 

Fidenza, 10 ottobre 2016 – Fidenza si conferma una città attenta al suo patrimonio arboreo e all’incolumità dei cittadini. I costanti controlli sul verde pubblico hanno evidenziato una criticità su due esemplari di acero negundo al Parco Matteotti, che saranno abbattuti mercoledì 12 ottobre, condizioni meteorologiche permettendo.

La perizia biomeccanica effettuata dall’agronomo della ditta Sistemi A Verde di Piacenza, ha rilevato un fattore di rischio estremo con propensione estrema al cedimento per entrambi gli aceri, radicati al confine nord del Parco Matteotti.

Il primo dei due esemplari presenta un’estrema cavitazione al castello che minaccia il cedimento della chioma. Poiché il portamento della pianta è perso in modo irrecuperabile e non è possibile attuare interventi arboricolturali corretti, l’agronomo raccomanda l’abbattimento dell’albero, che è radicato in prossimità del parco giochi e della strada.

Il secondo esemplare presenta un’estesa cavitazione al castello che compromette la sicurezza in chioma. La pianta, inoltre, è stata in passato ridotta e ora è squilibrata sul lato sud e il suo portamento è perso in modo irrecuperabile. Anche in questo caso, non essendo possibile attuare interventi arboricolturali corretti, si raccomanda l’abbattimento dell’albero, anch’esso radicato in prossimità del parco giochi e della strada.

Entrambi gli aceri, inoltre, risultano in competizione sociale con le altre piante e si consiglia quindi di non ripiantumare alberature in loco. Per rispettare il saldo arboreo zero, saranno piantati due alberi in una zona differente da definirsi.

icon Relazione biomeccanica su aceri negundi Parco Matteotti (20.95 MB)

Pubblicato: 10 Ottobre 2016