OTTIMA NOTIZIA, RIAPERTO (SENZA DANNI) IL CIMITERO DI FORNIO REVOCATA LA MISURA PRECAUZIONALE POST SISMA

 

Sopralluogo dei tecnici specializzati del Comune dopo la giusta precauzione scattata ieri.

La fessura rilevata era preesistente al terremoto, riguarda uno stucco con funzioni estetiche montato per errore a suo tempo dall’impresa.

Il cimitero non ha problemi strutturali.

 

 

Fidenza, 20 novembre 2017 – Ottime notizie dal giro di sopralluoghi effettuati stamane su tutte le strutture pubbliche, dopo le scosse di terremoto di ieri. E’ stata disposta la riapertura del cimitero di Fornio, in piena sicurezza, dopo che nella giornata di ieri era parso l’unico immobile pubblico con possibili problemi post sisma.

 

Rilevando una fessurazione nel giunto tra vecchia struttura e nuova ala, per precauzione Pm e Vigili del Fuoco avevano consigliato la chiusura del cimitero in attesa di accertamenti più dettagliati, che sono stati eseguiti stamane dai tecnici specializzati del Comune.

 

I tecnici hanno concluso che è solo un fatto estetico e non strutturale, che non ha nulla a che vedere con il sisma e non segnala un problema di tenuta del fabbricato. Infatti, il giunto che si pone tra le due strutture era stato erroneamente stuccato e si è nel tempo fisiologicamente riaperto, svolgendo la sua corretta funzione strutturale.

 

La fessura era preesistente rispetto al sisma e l’area tecnica del Comune aveva già disposto la pulizia del giunto, tanto è vero che è inserita nei programmi di manutenzione e vedrà l’installazione di un coprigiunto metallico.

Sono state verificate anche le cavillature in altre parti della struttura, anch’esse preesistenti e prive di rilevanza strutturale.

 

I NUMERI UTILI

Stamane nella zona dell’epicentro, a Fornovo Taro, sono state registrate altre scosse, di minore entità. E’ sempre bene ricordare i numeri utili da chiamare in caso di emergenza:

 

  • 112 (Numero unico europeo dell’emergenza)

  • 800.451 451 (numero verde Polizia Municipale)

 

Pubblicato: 20 Novembre 2017