Osservazioni Psc, termini prorogati al 30 gennaio. L’Assessore Castellani: “Così nasce un’urbanistica partecipata”

 

La Giunta accoglie le “positive sollecitazioni giunte da cittadini e altri soggetti interessati. E’ il segno di un comunità viva”

Per favorire il dialogo e la piena partecipazione sul nuovo e fondamentale strumento urbanistico del Piano Strutturale Comunale, la Giunta ha deciso di prorogare i termini per la presentazione delle osservazioni al 30 gennaio 2015”.

Lo rende noto l’assessore all’Urbanistica Giancarlo Castellani, spiegando che “sono pervenute diverse e positive sollecitazioni affinché il termine che avevamo fissato per il 31 ottobre fosse spostato in avanti, per consentire un maggior approfondimento delle innovazioni che la nuova normativa introduce rispetto ai contenuti del tradizionale Piano Regolatore Generale”.

Castellani plaude “al desiderio di informazione e all’intenzione di contribuire concretamente al nuovo Psc che sta emergendo con forza da cittadini, associazioni e tutti i soggetti interessati. Un dato che descrive una comunità viva che vuole incidere sulla programmazione urbanistica dei prossimi anni. Sta prendendo forma un processo urbanistico partecipativo ed è molto importante accompagnare questa fase – prosegue l’assessore – consentendo a tutti di approfondire le scelte contenute nel Psc”.

 

Pubblicato: 30 Ottobre 2014