NUOVA PIAZZA GRAMSCI, SCONTO TARI PER LE IMPRESE. TUTTO ON LINE, BASTANO 5 PICCOLI PASSI

Riduzione per le attività che hanno avuto limitazioni per il cantiere della rotatoria.

C’è tempo fino al 2 gennaio per presentare la domanda.

Sul sito del Comune un banner con tutte le istruzioni

 

 

Fidenza, 14 dicembre 2015 – Lo avevamo promesso, abbiamo rispettato l’impegno: le attività economiche che hanno dovuto coesistere con cantieri per la realizzazione di opere pubbliche, possono fare domanda per ottenere una riduzione fino al 35% della tassa sui rifiuti.

Ma c’è di più: la nostra Amministrazione ha dimezzato i tempi necessari per accedere a questo importante beneficio. Dallo scorso luglio bastano 90 giorni di cantieri per presentare la domanda, prima erano ben 180 giorni. Quindi, il Comune è due volte dalla parte delle imprese: ha eseguito i lavori a tempo di record e comunque sostiene chi ha patito i disagi inevitabili per la realizzazione di una grande opera pubblica, attesa da tempo ”.

Lo dichiara Fabio Bonatti, assessore comunale alle Attività Produttive, ricordando a tutte le imprese interessate dai lavori eseguiti per la nuova rotatoria di via Gramsci che “c’è tempo fino al 2 gennaio 2016 per presentare istanza di riduzione della Tari. Un’occasione importante, per la quale è a disposizione un modello di dichiarazione molto semplice, scaricabile dal sito del Comune o reperibile in forma cartacea all’Ufficio Tributi. Bastano 5 piccole azioni per fare tutto”.

 

Serve aiuto? Linea diretta col Comune

Ogni ulteriore chiarimento potrà essere richiesto all’Ufficio tributi (Piazza Garibaldi, 25 nella sede di Palazzo Porcellini, 2° piano), aperto il martedì dalle 8.30 alle 13.00 e il giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, oppure telefonicamente ai numeri 0524/517271, o tramite e-mail al seguente indirizzo: tributi@comune.fidenza.pr.it

 

Come funziona la procedura: bastano 5 semplici passi

Bisogna accedere al sito del Comune (www.comune.fidenza.pr.it) e cliccare sul comodo banner nell’home page, oppure cliccare qui

 

Una volta dentro al portale, i titolari delle imprese commerciali e artigiane potranno muoversi con cinque semplici passi:

 

1. Verificare se la propria attività e il suo accesso alla clientela ricade nell’elenco delle strade strade che vennero chiuse al traffico per permettere i lavori sulla nuova rotonda (l’elenco si trova anche nella delibera della Giunta numero 188 dell’8 ottobre 2015). Ecco le strade:

 

  • Via TRIESTE (all’altezza dell’intersezione con via Trento fino alla rotatoria)

  • Via IV NOVEMBRE (all’altezza dell’intersezione con via XX Settembre fino alla rotatoria di Piazza Gramsci)

  • Via XXIV MAGGIO (all’altezza dell’intersezione con via Gramsci sino all’intersezione con via Costa)

  • Via GRAMSCI (fino all’altezza dell’intersezione con via XX Aprile)

  • Via XXV APRILE (dall’intersezione con via Gramsci fino all’intersezione con via Manzoni)

  • Via MARZABOTTO (dalla rotatoria fino al civico numero 4)

  • Via CADUTI DI CEFALONIA (dalla rotatoria di Piazza Gramsci fino all’altezza dell’intersezione con via Magnani)

 

 

2. Verificare di essere in regola col pagamento della tassa rifiuti

 

 

3. Scaricare il modulo della dichiarazione Tari

 

4. Compilare il modulo della dichiarazione Tari, inserendo le informazioni anagrafiche e BARRANDO nella sezione 5 intitolata “Richiesta di Riduzioni” LA CASELLINA “COMMA 6 ter”.

 

Burocrazia zero: la richiesta la mandi da casa

 

5. Quinto e ultimo passo è la consegna della domanda compilata, che può essere presentata all’Ufficio tributi comodamente da casa. Basta spedire l’allegato via mail ad uno di questi due indirizzi:

 

 

 

A richiesta, potrà essere rilasciato alle aziende una specifica attestazione sull’inizio e la fine dei lavori.

Pubblicato: 14 Dicembre 2015