NASCE IL CENTRO COMMERCIALE INTERCOMUNALE DEDICATO AI PELLEGRINI. LA REGIONE PREMIA LA PROGETTUALITA’ DI FIDENZA E DEI SUOI PARTNER

L’assemblea legislativa regionale finanzia con 50.000 euro il progetto “Benvenuto pellegrino”

 

Fidenza investe sulle attività commerciali e sulle eccellenze del territorio scommettendo sulla Via Francigena e lo fa coinvolgendo tante realtà di un territorio vasto. Questi sono gli elementi del progetto “Benvenuto pellegrino” premiato dalla Regione Emilia-Romagna con un finanziamento di 50.000 euro.

Il progetto vede Fidenza (capofila) e i Comuni di Medesano, Noceto, Fornovo, Terenzo, Berceto e l’Associazione Europea delle Vie Francigene creare sinergie con le associazioni di categoria, le attività produttive, commerciali e turistiche attraverso una cabina di regia intercomunale con lo scopo di creare il Centro Commerciale Intercomunale “Benvenuto pellegrino”.

Il modello di governance al quale il progetto s’ispira è quello che ha gettato le basi del Centro Commerciale Naturale “Fidenza al centro”: la realtà fidentina che sta crescendo con successo. Come spiega l’assessore alle Attività produttive di Fidenza, Fabio Bonatti: “la volontà è quella di mettere a sistema i punti di forza commerciali e turistici di un territorio interessante per patrimonio artistiche, prodotti tipici e capacità produttiva locale. Il tutto sarà ricompreso nel ‘contenitore’ Via Francigena, meta e motivazione turistica che oggi ha un ottimo indice di attrattività”.

La Via Francigena è una risorsa importante per il territorio, non solo per il suo indubbio valore storico e spirituale, ricordo che Fidenza è promotrice della candidatura della Via Francigena e della Cattedrale di Fidenza all’Unesco, – prosegue l’assessore Bonatti – ma anche per il suo potenziale economico. Saranno avviate azioni di accoglienza e strategie di promozione turistica e culturale del territorio orientate al tema della sostenibilità e alla valorizzazione dei prodotti tipici locali. Vogliamo avvicinare ulteriormente le realtà delle aree interessate dal progetto alle potenzialità dei flussi di pellegrini che attraversano i nostri territori per farne un’opportunità commerciale, turistica, culturale ed economica”.

Sono convinto che mai come oggi la sinergia a vari livelli tra Enti, associazioni e realtà del territorio sia la premessa fondamentale per la riuscita di un progetto. Il lavoro di squadra e il confronto delle esperienze permettono di essere più efficaci e strutturati. Abbiamo gettato le basi di una nuova e stimolante avventura, ora confido nell’adesione al progetto da parte delle attività economiche e commerciali dei comuni coinvolti”, conclude l’assessore Fabio Bonatti.

Pubblicato: 25 Gennaio 2016