LA SCUOLA “DE AMICIS” FESTEGGIA I PRIMI 80 ANNI. “A LUGLIO VIA AI LAVORI DI SICUREZZA ANTISISMICA”

 

L’annuncio dell’Amministrazione comunale alla cerimonia con docenti, bimbi e famiglie.

50.000 euro il costo degli interventi. Il Sindaco Massari: “Orgogliosi delle nostre scuole”

 

 

Ben 50.000 euro per interventi che renderanno la scuola De Amicis più sicura dal punto di vista antisismico grazie ad un pacchetto di lavori che inizieranno a luglio. Lavori inseriti in un piano economico di 150.000 euro, a favore anche della materna “Rodari”, dell’elementare “Collodi”, del Cfp “Salvini” e della media “Zani”.

E’ questo l’annuncio che l’Amministrazione comunale ha voluto portare oggi alla grande festa con cui la storica scuola fidentina ha celebrato i suoi 80 anni, insieme ai bimbi, alle loro famiglie, ai docenti e a tanti ospiti illustri, a cominciare dal Vescovo Carlo Mazza, dal maresciallo dell’Arma Paolo Gerali e dalla storica maestra Franca Mambriani, icona della direzione didattica fidentina.

 

Nel corso di una cerimonia che si è aperta con lo spettacolare concerto di tamburi giapponesi e con l’inno d’Italia suonato dalla Banda, la Dirigente Lorenza Pellegrini ha raccontato con profonda emozione la storia di un plesso in cui “Fidenza si forma e costruisce da generazioni il suo futuro. Pensiamoci bene: abbiamo il Duomo, le Chiese ma anche due scuole con quasi un secolo di storia che sono la testimonianza della nostra vita”.

 

Il Sindaco Andrea Massari, “molto emozionato”, ha parlato di “una giornata di festa bellissima, in cui celebriamo 80 anni di un edificio importante e con esso i genitori e i bimbi fantastici che stanno tenendo viva la scuola. Compito del Sindaco e dell’Amministrazione è far sì che Fidenza sia sempre orgogliosa delle sue scuole e che queste possano essere sicure e dare ai bimbi la possibilità di una crescita felice”.

Col Sindaco erano presenti anche Alessia Gruzza (vicesindaco con delega alla Scuola), Davide Malvisi (assessore ai Lavori Pubblici) e Fabio Bonatti (assessore alle Attività Produttive).

Alessia Gruzza ha ricordato l’impegno del Comune “per una scuola aperta e in sostegno di tutti” e che “ha portato ad aumentare le ore di sostegno e vedrà la crescita della rete internet scolastica”.

 

A luglio iniziano i lavori antisismici

L’assessore Malvisi ha spiegato “che i cantieri per la messa in sicurezza antisismica inizieranno nel corso dell’estate per non intralciare l’attività didattica e si svolgeranno tra la metà di luglio e settembre”. Diversi i livelli di intervento, tra i quali quelli sul sottotetto per consolidare la scatola muraria in caso di terremoto, quelli di rinforzo sulla trave di colmo con apposite fibre di carbonio, il montaggio di catene sui muri perimetrali della palestra.

Gli interventi alla De Amicis e nelle altre scuole sono finanziati con risorse della Regione (100.000 euro), della Fondazione Cariparma (25.000 euro) e del Comune (25.000 euro).

Pubblicato: 06 Giugno 2015