LA RIVISTA “VIA FRANCIGENA” CAMBIA LOOK E CON UNO SPECIALE SULLA CATTEDRALE DI FIDENZA APPRODA NELLE EDICOLE DELLE PROVINCE DI PARMA E PIACENZA

Il nuovo numero sarà presentato ufficialmente a Saint-Maurice il 27 giugno

Fidenza, 23 giugno 2015 – Fidenza e la sua Cattedrale nelle pagine della rivista internazionale “Via Francigena and the European Cultural Routes”, che cambia look e arriva nelle edicole delle province di Parma e Piacenza.

Sono due le novità che caratterizzano questo nuovo numero della rivista semestrale dedicata al cammino romeo: il periodico cambia formato, presentandosi in una veste ancora più accattivante, e approda nelle edicole delle province di Parma e Piacenza grazie alla collaborazione dell’agenzia fidentina di distribuzione di Giancarlo Menta.

Oggi presentiamo in anteprima la rivista per sottolineare che grazie alla collaborazione di Giancarlo Menta, questo numero uscirà nelle edicole delle province di Parma e Piacenza. Questo significa per noi radicamento e la possibilità che la Via Francigena sia conosciuta e apprezzata soprattutto a livello popolare e non solo da studiosi e appassionati. La rivista cambia look, in un formato più maneggevole ed consultabile anche on line”, ha spiegato stamani il presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi, nel corso della conferenza stampa che si è svolta al Palazzo Vescovile di Fidenza.

La presentazione ufficiale del nuovo numero della rivista “Via Francigena” si terrà il 27 giugno a Saint-Maurice (Svizzera) in occasione delle celebrazioni dei 1500 anni dell’Abbazia di Saint- Maurice, cui prenderà parte anche il Sindaco Andrea Massari.

Stiamo lavorando per la candidatura della Via Francigena e della Cattedrale di Fidenza come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Con il recente convegno che abbiamo organizzato a Fidenza con i sindaci della Via Francigena abbiamo messo un punto fermo: lavorare insieme per questo grande obiettivo comune. Dal convegno è emerso anche l’auspicio che le Diocesi che si affacciano sulla Via Francigena supportino la candidatura perché anche la componente religiosa del cammino è importante e deve avere un suo riconoscimento ufficiale. A Saint-Maurice saremo presenti per illustrare il nostro progetto di candidatura Unesco e allargare la base di consenso”, ha detto il Sindaco Andrea Massari.

Sono orgoglioso che la mia città sia un punto di riferimento per la Via Francigena, perché è un progetto a cui credo fortemente: possiamo e dobbiamo mostrare i nostri tesori. Questa rivista ha contenuti di grande spessore culturale e una veste grafica importante. La Via Francigena è incontro di genti e di culture e proprio per questo dobbiamo spingere i pellegrini a percorrerla e a riscoprirne la storia e le suggestioni”, ha detto Giancarlo Menta, ringraziando il Vescovo Mazza, il Sindaco Massari e l’Associazione Europea delle Vie Francigene per il lavoro svolto, nei rispettivi ambiti, dalle tre istituzioni.

Sono lieto di vedere l’apertura di un interesse nuovo, più concreto e più propositivo, verso la Via Francigena. Il progetto Unesco è un’impresa enorme perché coinvolge tante realtà diverse. La rivista è un ottimo strumento di informazione ed è una pubblicazione notevole per aspetto e contenuti. Vi auguro buon lavoro e auspico che da semestrale, la rivista possa diventare trimestrale”, ha concluso il Vescovo di Fidenza, Monsignor Carlo Mazza.

La storica rivista, edita dallo Studio Guidotti di Fornovo Taro, sarà quindi presentata sabato 27 giugno per le celebrazioni dei 1500 anni dell’Abbazia di Saint- Maurice (Svizzera), evento che rappresenta un tassello molto significativo per lo sviluppo del progetto europeo della Via Francigena. La Svizzera, in questo caso il percorso francigeno nel Cantone Vallese, si trova a metà strada dal punto di partenza, Canterbury, alla città eterna, Roma.

 

Pubblicato: 23 Giugno 2015