INTITOLATO ALLA MAESTRA MARIA MAGNANI IL PLESSO D’INFANZIA DI VIA XXV APRILE

La Giunta ha dato l’ok alla proposta nata dalla Direzione Didattica

Il vicesindaco Gruzza: “Figura straordinaria, esempio per tutti gli insegnanti”

La Dirigente Pellegrini: “Nome come sinonimo d’identità”

 

Fidenza, 31 agosto 2015 – Il nuovo anno scolastico è alle porte e reca una gradita sorpresa: il plesso della scuola dell’Infanzia all’interno della “De Amicis”, che si costituirà “ufficialmente” dal 1 settembre 2015, avrà, finalmente, un nome. Anzi, un grande nome, quello della Maestra Maria Magnani, una delle protagoniste della storia della pubblica istruzione fidentina.

 

La decisione è arrivata grazie a un percorso partecipativo avviato all’interno della Scuola tra tutto il personale e i genitori del Consiglio di Istituto, in questo 2015 in cui la “De Amicis” ha spento le prime 80 candeline. Un percorso sfociato in un toccante documento votato all’unanimità dal Consiglio d’Istituto e che oggi ha visto il via libera della Giunta Comunale, cui per legge compete l’ok, unitamente al Prefetto. Stamane il Sindaco Andrea Massari e il vicesindaco Alessia Gruzza hanno voluto celebrare questo momento, incontrando alla “De Amicis” la Dirigente Lorenza Pellegrini, i docenti e il personale Ata in servizio.

 

 

La figura di Maria Magnani

Maria Magnani (1909 – 1984) nasce a Bedonia ma la sua lunga carriera a Fidenza la porterà a risiedere nel Borgo, in zona Duomo. Come si legge nella delibera del Consiglio d’Istituto, Maria Magnani è stata “una stimata maestra della De Amicis (…). Stimata lo era davvero, dai suoi ragazzi, come si intuisce dai loro ricordi, e dai suoi superiori, come si evince dai rapporti informativi e dalle note di qualifica. Schiva e di poche parole, tuttavia affettuosa con gli alunni, aveva dedicato alla scuola, il meglio della sua vita”. La maestra Magnani divenne di ruolo il 22 novembre 1928 ed è stata testimone diretta dei grandi avvenimenti del ‘900, dalla prima guerra mondiale al dibattito sui diritti civili degli anni ’70. Ha visto cambiare l’Italia, mettendo, comunque, sempre al centro la sua vocazione alla docenza. Tra i documenti ufficiali, si parla di lei come di una Maestra “con senso del dovere e diligenza”, “sempre corretta verso tutti. Gode di ottima stima e prestigio”. Caratteristiche che le saranno costantemente riconosciute, anche dal Presidente della Repubblica attraverso una nota di benemerenza conferitale nel 1974.

 

I commenti

Il vicesindaco Alessia Gruzza plaude a questa scelta, perché “la storia della Maestra Magnani è straordinaria e l’ha vista lavorare a favore dei bimbi di Fidenza per decenni, sempre, dico sempre, con una passione e una dedizione esemplari. Nella sua lunga carriera, Fidenza ha avuto l’onore di averla per quasi 30 anni all’interno della Direzione Didattica locale, metà dei quali trascorsi proprio alla De Amicis. Dedicare il plesso alla Maestra Maria, quindi, significa anche esprimere un riconoscimento collettivo ai docenti che hanno dato e stanno dando tutto per la qualità del sistema dell’istruzione. Anche per questo, l’intitolazione del plesso alla Maestra Maria sarà l’occasione per una bella festa, organizzata prossimamente”.

 

Sono contenta sia per l’istituzione del nuovo plesso sia per l’intitolazione, che consente alla Scuola dell’Infanzia di via XXV Aprile, già provvisoriamente denominata “Lodesana/De Amicis” di avere finalmente un nome, sinonimo di “identità”, commenta la Dirigente Lorenza Pellegrini, aggiungendo che “il lavoro che ci ha portato a ottenere questo importante traguardo è stato, oltre che intenso, corale e collettivo, e ha visto una comunità d’intenti tra la Direzione Didattica, in tutte le sue componenti, e l’Amministrazione Comunale, alle quali va il mio ringraziamento. Mi associo al plauso del vicesindaco Gruzza in relazione alla scelta del nome, scelta anche affettiva per una delle maestre che tanto hanno dato in termini di dedizione e impegno alla nostra comunità”.

Pubblicato: 01 Settembre 2015