IN OCCASIONE DEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DELLO SCENOGRAFO, E’ TORNATA A FIDENZA LA PRONIPOTE DI GIROLAMO MAGNANI

Con lei tre ospiti d’eccezione: Giovanni Gastel, Massimiliano Finazzer Flory e Gabriella Scarpa

 

In occasione del Bicentenario della nascita di Girolamo Magnani, nato a Borgo San Donnino il 23 maggio 1815, la pronipote dell’illustre scenografo e pittore è tornata a Fidenza, dopo vent’anni, a visitare il teatro cittadino, progettato e decorato dall’antenato.

Elisabetta Magnani è venuta accompagnata da tre ospiti d’eccezione: Giovanni Gastel, fotografo di fama mondiale che ha collaborato con le più prestigiose testate di moda sia in Italia che all’estero; Massimiliano Finazzer Flory, attore, regista, drammaturgo, saggista ed editorialista; Gabriella Scarpa, presidente di “Acqua di Parma”, brand della famiglia Magnani, acquistato dal gruppo LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton s.a.

Il vicesindaco con delega alla Cultura, Alessia Gruzza, ha mostrato il nostro magnifico teatro ai visitatori, che sono rimasti incantati dagli stucchi e dagli affreschi, dall’architettura e dall’acustica, dalla raffinata eleganza del Ridotto, dall’intensa e ricca programmazione culturale.

E’ stato un incontro inaspettato: una vera e propria sorpresa. Vedere questi grandi artisti e persone di cultura incantati dal nostro teatro è stata una gioia. Spero che la visita di oggi possa essere l’inizio di una collaborazione artistica capace di espandere, ancora di più, l’immagine e il ruolo del Teatro Magnani come luogo di spettacolo, cultura e, soprattutto, di innovazione”. Quest’anno celebriamo il bicentenario della nascita di Girolamo Magnani, saremmo lieti se i discendenti volessero partecipare alle manifestazioni”, ha detto il vicesindaco Alessia Gruzza.

Pubblicato: 09 Marzo 2015