IL SEME, CANTIERE AVANTI TUTTA. 200.000 EURO PER RIQUALIFICARE LA SCUOLA

In corso i lavori per rifare i servizi igienici, riscaldamento, sistema fognario e di raccolta acque.
L’amministrazione: “Ottimo esempio di collaborazione e attaccamento al territorio”
Pezzuto (Cda della Scuola): “Collaborazione essenziale”

 

Fidenza, 1 agosto 2017 –La scuola “il Seme” di Castione è un esempio che spiega come pubblico e privato possano lavorare bene per sviluppare il diritto allo studio e concorrere al piano di innovazione che stiamo portando in tutte le scuole fidentine per realizzare scuole più accoglienti, moderne e sicure. Per gli studenti, le loro famiglie e tutto il personale docente e non docente”.

Il Sindaco Andrea Massari illustra così il rapporto con la scuola di Castione, nella quale sta procedendo l’importante cantiere da 200.000 euro per la sua riqualificazione, cui la parte privata contribuisce per 140.000 euro.

Risorse importanti e che sappiamo bene essere un investimento molto importante che “Il Seme” ha affrontato, dimostrando di essere una realtà animata da capacità e passione, messe a disposizione del territorio fidentino. Per questo – evidenzia il Sindaco – vorrei ringraziare la dirigente Daniela Marusi, il Consiglio d’Amministrazione e tutto il personale di questa scuola”.

Gli interventi sono stati presentati oggi dall’assessore ai Lavori Pubblici Davide Malvisi nel corso di una conferenza stampa sul posto cui hanno preso parte, tra gli altri, Amedeo Tosi (Presidente del Consiglio comunale), Fabrizio Pezzuto (membro del Consiglio d’Amministrazione della scuola) e Franco Frigeri (docente presso il Seme). Presente anche Claudio Iannelli, dirigente dell’Associazione Pro Castione Marchesi.

 

Riqualificata anche la strada di accesso alla scuola

Attraverso questo progetto porteremo l’edificio al suo adeguamento normativo, igienico-sanitario nonché all’adeguamento dell’impianto di riscaldamento, alla manutenzione straordinaria del tetto sul corpo nord del fabbricato, alla realizzazione di un nuovo corpo per i servizi igienici ad uso delle classi, del sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane e al rifacimento di parte della rete fognaria”, commenta l’assessore Malvisi, ricordando che “si completa, così, un altro tassello importante del piano scuola comunale da oltre 10 milioni di euro, col quale stiamo intervenendo a rotazione in tutti i plessi. Solo nell’estate 2017 sono in corsi importanti cantieri oltre che al Seme anche alla scuola Zani (744.000 euro) ed è di fatto conclusa la nuova sede della scuola Solari, da 7 milioni di euro”.

Oltre ai lavori sulla scuola, il Comune realizzerà a breve la nuova asfaltatura della strada di accesso alla scuola e al quartiere limitrofo, con i nuovi marciapiedi per mettere in sicurezza gli studenti del Seme. Intervento dal costo di 40.000 euro oltre ad altri 10.000 euro sulla strada del Cimitero, attesi da tempo. Lo promuove il Presidente dell’Associazione Pro Castione, Flaviano Fassa, unitamente al restyling del Seme, segnalando “il ruolo importante che “Il Seme” riveste all’interno della comunità della frazione. Una scuola significa sempre vivacità e vivibilità del territorio e siamo lieti che anche a Castione l’edilizia scolastica raggiunga una qualità significativa. Ora tutti al lavoro per affrontare insieme anche il tema dei parcheggi di servizio”.

 

Amedeo Tosi, Presidente del Consiglio comunale, rileva che “quando cresce la qualità degli edifici scolastici è una conquista per tutta la Comunità e se solo guardiamo ai cantieri per diversi milioni di euro svolti negli ultimi due anni anni e a quelli in corso in questa estate credo che questa sia la strada da continuare a seguire. Dato importante cui aggiungo la soddisfazione per i lavori eseguiti al Seme, realtà che rappresenta un tassello imprescindibile del circuito scolastico fidentino, animata da un gruppo di cittadini e professionisti cui penso che tutti dobbiamo tanto per il loro impegno”.

Per lo sviluppo di una scuola è sempre decisivo il contesto in cui si inserisce – interviene Fabrizio Pezzuto –. E a Fidenza la nostra scuola ha trovato una Comunità moderna, capace di andare oltre gli stereotipi e di accompagnarci nel nostro percorso di crescita. Sono essenziali i lavori che stiamo realizzando così come essenziale è la collaborazione che abbiamo avuto con le varie Amministrazioni comunali che si sono succedute. Guardando ai giorni nostri voglio ringraziare il Sindaco per aver colto il tema centrale della stabilizzazione della nostra presenza sul territorio, dimostrando attenzione e disponibilità. Se c’è disponibilità sincera possono solo nascere cose buone e a settembre, con la ripresa dell’anno scolastico, gli studenti del “Seme”, le famiglie e i docenti potranno toccare con mano il frutto di questo lavoro congiunto”.

Pubblicato: 01 Agosto 2017