IL MEDIOEVO RIVIVE NEL CUORE DELLA CITTA’

Sabato 26 settembre menestrelli, sbandieratori, cena medievale e spettacoli

per il cartellone “La Rivoluzione di Francesco”

 

Fidenza, 24 settembre 2015 – Fidenza si tuffa nel Medioevo con la giornata clou di “La Rivoluzione di Francesco”, il cartellone fidentino che nell’ambito della Festa della Storia celebra l’VIII Centenario del passaggio di San Francesco a Fidenza e del Miracolo del pane.

Sabato 26 settembre, a partire dalle ore 18.00 nel centro storico, si declina il più popolare dei percorsi del festival: il Medioevo dei menestrelli, degli sbandieratori e delle taverne, che rievoca suggestioni che valorizzano la storia di Fidenza e la Cattedrale.

La festa inizia alle ore 18.00 con la rievocazione storica degli sbandieratori della Contrada del Borgo della Prevostura di San Secondo che per la prima volta si esibiranno a Fidenza, in un corteo che da via Gramsci, proseguirà per via Malpeli, Berenini e Cavour, con due momenti di spettacolo: uno in piazza Garibaldi e uno in piazza Duomo.

E proprio da piazza Duomo, al termine dell’esibizione degli sbandieratori, alle 19.30, partirà la parata della compagnia francese “Tac o Tac” che su strepitosi trampoli pneumatici salteranno acrobaticamente per tutto il centro storico in una non stop di animazione cittadina, fino a toccare tutti i punti in cui sarà possibile brindare con aperitivo o cenare con piatti medievali. Dalle 19.30, infatti, i 6 ristoranti (Ristorante Sanafollia, Hosteria Numero 1000, Antica trattoria Il Duomo, Al canton 33, Ristorante Il Casale, Osteria di Fornio) e i 9 bar (Scarlet wine cafè, La cantina del bugiardo, Ginger bar, Bar La Strega, Il caffè Nuovo, Il caffè della piazza, Bar paninoteca Ciukito, Re di Pane, La taverna del Pellegrino), aderenti al circuito “Il Medioevo a tavola”, proporranno i loro menù medievali ideati dall’istituto Magnaghi, grazie a una collaborazione virtuosa che ha visto in sinergia scuola e pubblici esercizi del territorio.

E per finire, la grande festa serale. Alle ore 21, in Piazza Duomo “La Cattedrale prende vita” attraverso le parole recitate da un attore d’eccezione, il fidentino Nino Secchi, che su musiche suggestive condurrà il pubblico nel cuore del Medioevo descrivendo le formelle antelamiche dedicate a San Donnino. E a seguire gli spettacoli, in continuo dalle 21.30 alle 24.00 con un ritmo da festival di teatro di strada: 21.30 in Piazza Duomo “Il drago bianco” si esibirà in uno spettacolo di fuoco e musiche, alle 22.30 in centro storico la compagnia internazionale Tac o Tac (Francia) si esibirà nell’acrobatica “Conquista speciale” e ancora alle 23.15 il drago bianco riproporrà il suo Medioevo in piazza Duomo.

L’intero programma su facebook, alla pagina di Of4 https://www.facebook.com/of4festival?fref=nf&pnref=story e su www.comune.fidenza.pr.it

 

Pubblicato: 24 Settembre 2015