IL COMUNE RICERCA PARTNER PER LA VALORIZZAZIONE DEL RAMO “GAS NATURALE” DELLA SOCIETA’ SAN DONNINO MULTISERVIZI

Le manifestazioni d’interesse devono pervenire entro e non oltre il 30 settembre

 

L’Amministrazione Comunale è interessata a reperire un partner industriale, attivo anche nel settore della distribuzione del gas naturale nell’ambito dell’ATEM Parma o, quantomeno, in un ambito territoriale sufficientemente prossimo al territorio del Comune di Fidenza, al fine di conseguire la massima valorizzazione del ramo d’azienda “gas naturale” di San Donnino Multiservizi S.r.l. (società in house del Comune ) e garantire una più adeguata salvaguardia del patrimonio aziendale prima dell’affidamento del servizio ai sensi di quanto previsto dall’art. 24, c. 4, del d.lgs. 93/2011.

 

La documentazione di riferimento è reperibile sul sito istituzionale del Comune di Fidenza: www.comune.fidenza.pr.it (sezione documenti ed atti – delibere) ed è costituita: dalla deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 14 luglio 2016, dalla deliberazione del Consiglio Comunale n. 59 del 1 agosto 2016, dalla deliberazione della Giunta Comunale n. 165 del 10 agosto 2016.

 

Presso il Settore Servizi Tecnici è disponibile la documentazione attinente alla società in house, San Donnino Multiservizi s.r.l., oltre a quanto pubblicato nell’apposita sezione del portale “Amministrazione trasparente” nel sito istituzionale dell’ente.

 

Le manifestazioni di interesse, corredate dal profilo aziendale e da altra documentazione che gli interessati ritengono opportuno allegare, dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 30 settembre 2016 e dovranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@postacert.comune.fidenza.pr.it

 

Ulteriori informazioni possono essere assunte presso il Settore Servizi Tecnici del Comune di Fidenza, piazza Garibaldi n. 25, agli indirizzi e-mail: giliolia@comune.fidenza.pr.it; mannon@comune.fidenza.pr.it.

 

Responsabile del procedimento è il Dirigente del Settore Servizi Tecnici, Arch. Alberto Gilioli.

Pubblicato: 14 Settembre 2016