FIDENZA IN PRIMA LINEA PER LA SOLIDARIETA’. PARTITI I PRIMI UOMINI DELLA PROTEZIONE CIVILE. I DONATORI FIDENTINI STIANO PRONTI.

 

Il Sindaco Massari e il Presidente del Consiglio comunale Tosi scrivono alle Comunità colpite dal sisma per portare solidarietà e il segno di un aiuto concreto.

In viaggio due nuclei cinofili del Borgo e il supporto logistico.

Tantissime chiamate all’Avis. I donatori saranno allertati appena scatterà la richiesta

 

Fidenza, 24 agosto 2016 – “Un altro pezzo d’Italia piange e soffre per la devastazione portata dal terremoto. In queste ore drammatiche ogni cittadino e ogni Amministrazione devono e possono essere al fianco delle Comunità messe in ginocchio dal sisma. Un plauso e un grande ringraziamento lo voglio rivolgere, in particolar modo, alla rete del volontariato fidentino che è già mobilitata con una passione e un’organizzazione di cui tutti dobbiamo andare orgogliosi”.

Così il Sindaco di Fidenza, Andrea Massari, commenta la mobilitazione in corso, di cui ha voluto rendere conto ai Sindaci delle Comunità più colpite dal terremoto della notte scorsa, attraverso una lettera congiunta con il Presidente del Consiglio comunale, Amedeo Tosi.

 

La Protezione Civile di Fidenza con cui siamo in contatto costante ci informa che si sono appena messe in viaggio due unità cinofile accompagnate dal supporto logistico (membri dell’Associazione Nucleo Cinofilo Soccorso Fidenza) per raggiungere la colonna mobile regionale a Reggio Emilia. Altre risorse sono pronte a muoversi con con effetto immediato.

 

Le notizie in arrivo dal fronte del terremoto parlano, poi, di un grande bisogno di sangue.

L’Avis di Fidenza stamane è stata contattata da tantissime persone intenzionate a donare – prosegue Massari –. Un fatto importante, per il quale vorrei ringraziare tutti coloro che si sono mobilitati. Al momento dal Centro Sangue Nazionale non è arrivata al nostro territorio una richiesta ufficiale ma Avis ci chiede di trasmettere ai cittadini questo messaggio importante: chi è intenzionato a donare sangue si tenga pronto. Per nostra parte, se e quando sarà il momento sosterremo Avis Fidenza per dare la massima diffusione alla chiamata per la donazione. Fidenza, anche oggi, conferma così il suo impegno straordinario per la solidarietà. Come Sindaco e a nome di tutta l’Amministrazione ho inviato un messaggio ai Sindaci dei Comuni colpiti, unitamente al Presidente del Consiglio comunale, Amedeo Tosi, spiegando loro che anche da noi si sta dando il massimo e garantendogli che Fidenza all’interno dei meccanismi di gestione della crisi farà tutto quanto in suo potere”.

 

Come Presidente del Consiglio comunaleosserva Amedeo Tosicredo sia doveroso portare alle Comunità colpite dal sisma, attraverso i loro amministratori, tutta la nostra vicinanza in particolare alle famiglie delle vittime, certo che in queste ore drammatiche, che segnano necessariamente l’inizio di una fase dolorosa di messa in sicurezza prima e poi della ricostruzione, sia indispensabile far sapere a quelle realtà che non saranno lasciate sole. Fidenza e questo territorio hanno sempre dimostrato la loro generosità di fronte a queste tragedie e sono sicuro che anche in questo caso sarà fatto tutto il possibile per contribuire a supportare chi ne ha bisogno. Unitamente al Sindaco Massari, infine, a nome di tutto il Consiglio comunale, desidero ringraziare fidentini che si sono messi immediatamente a disposizione della macchina del primo soccorso, ognuno con le sue competenze e i suoi ruoli”.

Pubblicato: 24 Agosto 2016