“Fidentino dell’Anno” 2020, un premio anche a chi si è distinto nel corso dell’emergenza Covid-19

L’edizione 2020 del premio Fidentino dell’Anno non poteva non tenere conto di quanto è accaduto durante i difficili mesi del lockdown e per questo motivo abbiamo deciso di aggiungere una categoria speciale da affiancare al tradizionale gruppo di premiati”.

Così il Sindaco Andrea Massari ha introdotto la principale novità della 5° edizione del premio “Fidentino dell’Anno – Burghžàn d’istãn”: una speciale sezione riservata ai cittadini che nel corso dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 hanno dimostrato la capacità di sostenere la nostra comunità con uno straordinario impegno civile.

Invariata la formula con cui all’interno del nuovo Bando, come è ormai tradizione, si promuove la valorizzazione di cittadini che con il loro impegno hanno offerto contributi sociali, culturali, ambientali, sportivi e professionali al territorio e che in virtù del proprio operato hanno accresciuto il prestigio della Città di Fidenza.

Confermate le categorie che compongono il premio, ovvero Sociale, Lavorativo e professionale, Culturale, Ambientale e sportivo, ed infine Burghžàn Sträjè.

Affinché tutti possano contribuire con le segnalazioni, l’avviso pubblico, stabilisce che le candidature possono essere presentate da Enti, istituzioni, associazioni, ma anche dai singoli cittadini. Si ricorda che è possibile presentare le candidature per uno o più ambiti ma che per ogni ambito selezionato è ammissibile un solo nominativo.

Le candidature dovranno essere inviate al protocollo del Comune di Fidenza entro le ore 12.00 del 28 settembre 2020. Il modulo fac-simile è pubblicato in questa pagina, e può essere anche inviato al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@postacert.comune.fidenza.pr.it

I nomi proposti da associazioni e cittadini verranno infine valutati da una Commissione presieduta dal Sindaco e composta da un componente della Giunta e da almeno tre membri esterni.

Anche quest’anno – ha concluso l’assessore alla Cultura Maria Pia Bariggi – la cerimonia di consegna dei riconoscimenti coinciderà con la giornata dedicata al nostro Santo Patrono, ovvero

venerdì 9 ottobre. Per quanto riguarda invece le segnalazioni per l’impegno civile nel contrasto al Covid-19 abbiamo ritenuto di riservare una cerimonia speciale che avrà luogo il 7 ottobre, alle ore 21, al teatro Magnani”.

Pubblicato: 21 Settembre 2020