E’ NATO UN NUOVO SERVIZIO DI PRESIDIO DEL TERRITORIO. SIGLATO IL PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL COMUNE E L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI

Il sindaco Massari: “E’ un protocollo innovativo, uno strumento aggiuntivo

di supporto ai cittadini e alle Forze di Polizia. Oggi per Fidenza è un grande giorno”

 

Fidenza, 13 marzo 2015 – Fidenza ha un nuovo strumento per rendere la città più sicura. A fronte della sensibilità crescente ai problemi legati alla sicurezza, l’amministrazione ha ritenuto necessario promuovere un’ulteriore iniziativa che favorisca la vivibilità del territorio. Dopo l’accordo siglato con Ivri per un servizio di vigilanza notturno nelle frazioni e nei quartieri, l’amministrazione comunale ha avviato un nuovo progetto di presidio del territorio, in sinergia e a supporto delle Forze di Polizia.

Nato dalla collaborazione tra Comune di Fidenza, Associazione Nazionale Carabinieri, Arma dei Carabinieri, Prefettura e Polizia Municipale delle Terre Verdiane, il protocollo d’intesa siglato oggi in Municipio ha ufficializzato e avviato una sinergia che darà vita a un’esperienza civica innovativa che vanta pochi esempi a livello così compiuto sul territorio nazionale.

Protagonista del nuovo servizio è il Nucleo volontari della Sezione di Fidenza dell’Associazione Nazionale Carabinieri, che darà vita a un sistema integrato di collaborazione, osservazione e assistenza generale sul territorio a favore della popolazione.

E’ un protocollo innovativo che darà vita a un’esperienza che incrementerà il presidio del territorio e la percezione della sicurezza da parte dei cittadini. Sarà uno strumento aggiuntivo di supporto ai cittadini e alle Forze di Polizia. Ancora una volta Fidenza ha dimostrato come con le sinergie si possano raggiungere risultati importanti. Oggi per Fidenza è un grande giorno”, ha detto il sindaco Andrea Massari.

E’ un servizio alla collettività: un occhio in più sulla città e un aiuto alle Forze di Polizia. Questa iniziativa dimostra l’attenzione dell’Arma dei Carabinieri verso la nostra città e testimonia una collaborazione che ci vede uniti nell’obiettivo comune di una città più sicura. L’attività dei volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri ci aiuterà ad avere un maggiore controllo e quindi una migliore fruibilità degli spazi pubblici”, ha spiegato l’assessore alla Sicurezza, Davide Malvisi.

Questo progetto è stato accolto con soddisfazione dalle associazioni di categoria e dalle realtà commerciali e produttive locali. Un servizio di controllo del territorio aggiuntivo accresce la sicurezza dei cittadini e aiuta la prevenzione di episodi di microcriminalità”, ha detto l’assessore alle Attività Produttive, Fabio Bonatti.

I volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri offriranno un servizio di osservazione e segnalazione nei luoghi pubblici più a rischio di episodi di microcriminalità: mercati, parchi e giardini, plessi scolastici, impianti sportivi, quartieri artigianali e frazioni, durante le manifestazioni civili e religiose di particolare rilevanza, in occasione di calamità naturali.

Nel corso del servizio i volontari indosseranno un abbigliamento identificativo che ne consentirà l’immediata riconoscibilità da parte della cittadinanza. I volontari saranno attivi nelle ore diurne.

La nostra attività sarà di controllo, osservazione e segnalazione alle Forze di Polizia. Desideriamo essere una figura amica e colloquiante con i cittadini e speriamo che la nostra esperienza ci permetta di essere anche rassicuranti. Il servizio che proponiamo è in collaborazione e a supporto delle Forze di Polizia. Saremo riconoscibili grazie a un abbigliamento che avrà i colori dell’Arma dei Carabinieri”, ha sottolineato il Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Fidenza, Luogotenente Pietro Pellerito.

Questa iniziativa rende più che mai veritiere le parole che mi dicevano all’inizio della mia carriera nell’Arma: ‘Non si smette mai di essere Carabinieri; gli alamari restano cuciti sulla pelle’. Il carabiniere vive tra la gente e per la gente e ha una grande passione per la comunità, per questo motivo sono convinto che questa nuova esperienza sarà un successo”, ha commentato il Comandante della Compagnia Carabinieri di Fidenza, Capitano Lorenzo Caruso.

I cittadini meritano la migliore sicurezza possibile e se l’ente locale ha l’opportunità di offrire dei servizi aggiuntivi credo che debba cogliere questa occasione. La sicurezza è un insieme di azioni e di strumenti che servono a migliorare la qualità della vita. I volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri sono persone radicate nel territorio, lo conoscono e sono conosciuti dalla gente”, ha detto il Comandante della Polizia Municipale delle Terre Verdiane, Luciano Soranno.

All’incontro di oggi in Municipio erano presenti: il sindaco Andrea Massari, l’assessore alla Sicurezza, Davide Malvisi, l’assessore alle Attività Produttive, Fabio Bonatti, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Fidenza, Capitano Lorenzo Caruso, il Comandante della Stazione Carabinieri di Fidenza, Maresciallo Paolo Gerali, il Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Fidenza, Luogotenente Pietro Pellerito, il Comandante della Polizia Municipale delle Terre Verdiane, Luciano Soranno, il responsabile del Distretto di Polizia Municipale di Fidenza, Gabriele Cassi, il consigliere comunale Giuseppe Rota, e rappresentanti dei volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Fidenza.

Pubblicato: 13 Marzo 2015