CON LA TORTA DEL PELLEGRINO PROSEGUE IL PROGETTO PER CREARE IL BRAND “FIDENZA”

Sabato 4 aprile dalle 16.00 alle 19.00 degustazione del nuovo dolce e atmosfera medievale

 

Fidenza, 1 aprile 2015 – La Torta del Pellegrino fa il suo debutto ufficiale in città e sarà protagonista, sabato 4 aprile, di un pomeriggio di assaggio e degustazione in atmosfera medievale.

Il dolce, che mira a divenire uno dei simboli, in questo caso “goloso”, di Fidenza, è molto più di un dessert: rappresenta la prelibata sintesi di storia, arte culinaria, inventiva, cultura, intraprendenza e gioco di squadra ed è parte di un percorso che mira a creare il brand “Fidenza”.

Come ha spiegato oggi l’assessore alle Attività produttive, Fabio Bonatti, la Torta del Pellegrino “è la dimostrazione dello spirito d’iniziativa, della voglia di fare e della grinta dei nostri imprenditori, che alle abilità professionali hanno unito la capacità di fare sistema e il coraggio di accettare una sfida proposta dall’Amministrazione: ricreare una torta storica secondo un’antica ricetta riportata in un documento del 1612, ma che si pensa risalga al 1400, e farne un simbolo di Fidenza nell’ottica di un progetto più ampio di rilancio della città e della sua identità culturale legato alla via Francigena, alla Cattedrale e alla candidatura di Fidenza all’Unesco”.

La gelateria pasticceria “Paradise” e la “Taverna del Pellegrino” hanno raccolto la sfida e, basandosi sul documento rinvenuto dal direttore dell’Archivio di Stato di Parma, il fidentino Graziano Tonelli, si sono messi al lavoro.

Il documento cartaceo è incompleto e per poter ricostruire la ricetta abbiamo dovuto fare una ricerca storica per comprendere come si preparavano e cuocevano gli impasti all’epoca. Abbiamo scoperto che l’uso di spezie, tra le quali anche lo zenzero che notoriamente proviene dalla Cina, era possibile perché Fidenza è sempre stata un crocevia tra la via Emilia e la via Francigena. Abbiamo poi dovuto adattare il dolce al gusto dei nostri giorni e il risultato ha premiato i nostri sforzi”, hanno spiegato Andrea Zanella, titolare della gelateria pasticceria “Paradise”, e Claudio Antolini, titolare della “Taverna del Pellegrino”.

Un ruolo fondamentale di raccordo e di sostegno è stato svolto da Confesercenti, che da subito ha creduto nel progetto. “Gli imprenditori fidentini hanno bisogno di essere stimolati nella loro creatività. Abbiamo imprenditori capaci e attivi, il nostro compito è quello di sostenerli; la collaborazione è alla base della riuscita di tutti i grandi progetti”, ha sottolineato Enrica Eleuteri di Confesercenti.

Al progetto ha aderito anche l’orafo Leo Dallavalle, che per celebrare l’importanza di Fidenza come storica tappa della Via Francigena ha deciso di “creare un simbolo che potesse essere allo stesso tempo della città e del pellegrino. Ho realizzato due articoli in argento recanti proprio quell’immagine del viandante simbolo della Via Francigena e presente nei bassorilievi della nostra Cattedrale”.

 

L’EVENTO

Sabato 4 aprile dalle ore 16.00 alle ore 19.00 la Torta del Pellegrino potrà essere assaggiata e degustata alla gelateria pasticceria “Paradise” (via Berenini, 88) e alla “Taverna del Pellegrino” (via Gramsci, 37). Ad accompagnare la torta per esaltarne il gusto delicato ma particolarissimo saranno le birre Jadis (creata appositamente per accompagnarsi alla torta e prodotta con mosto di fortana) e Sibilla del Birrificio di Toccalmatto. Per ricreare l’atmosfera medievale, la “Taverna del Pellegrino” offrirà una dimostrazione di combattimento medievale a cura dell’associazione Compagnia della Luna Nuova di Fidenza e la musica del dj medievale Damiano “Utburd” Rosati, mentre la gelateria pasticceria “Paradise” offrirà la presenza di un falconiere.

 

 

Pubblicato: 01 Aprile 2015