CON “HOME CARE PREMIUM” L’INPS SOSTIENE L’ASSISTENZA DOMICILIARE ALLE PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI

Possono presentare domanda, entro il 27 febbraio, i dipendenti e pensionati pubblici e i loro familiari di primo grado

 

 

Fidenza, 5 febbraio 2015 – Scadono il 27 febbraio i termini per richiedere il contributo del progetto Home Care Premium 2014 di Inps, finalizzato alla cura a domicilio delle persone non autosufficienti.

 

Cos’è il progetto Home Care Premium

Inps ha tra i propri scopi istituzionali l’erogazione di prestazioni sociali a favore dei dipendenti e dei pensionati pubblici e dei loro familiari non autosufficienti.

Home Care Premium si pone l’obiettivo di attuare e sostenere finanziariamente percorsi sostenibili di Assistenza Domiciliare alle persone non autosufficienti, ovvero un contributo “premio” finalizzato alla cura, a domicilio.

Il soggetto beneficiario non autosufficiente potrà usufruire di:

  • Prestazioni socio-assistenziali prevalenti, attraverso un contributo mensile diretto da parte dell’Inps in relazione al bisogno e alla capacità economica.

  • Prestazioni socio-assistenziali integrative tramite un contributo, ai Distretti di Fidenza, Sud Est e Valli Taro e Ceno, sempre da parte di Inps, alle spese di Servizi di Assistenza Domiciliare fornite e sostenute dai Servizi Comunali quali SAD, Centro Diurno, Sollievo, Trasporto, Pasto, Ausili, Domotica, Percorsi di integrazione scolastica…

L’erogazione del contributo alle persone non autosufficienti è condizionata, in presenza di Assistenti familiari, dalla regolare assunzione da parte della famiglie.

L’erogazione dei contributi è calcolata con la deduzione delle eventuali indennità di accompagnamento e assegno di cura.

 

Chi può fare domanda

Hanno diritto alla prestazione: i dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla gestione ex Inpdap, i loro coniugi conviventi, i loro familiari di primo grado (genitori o figli anche se non conviventi), nel caso di figli minorenni non autosufficienti, anche gli orfani di dipendente o pensionato pubblico. In ogni caso i beneficiari devono risiedere nei territori dei Distretti di Fidenza, Sud Est, Valli Taro e Ceno.

All’atto della presentazione della domanda, il richiedente deve aver presentato una Dichiarazione Unica Sostitutiva finalizzata all’acquisizione della certificazione Isee Sociosanitaria riferita al nucleo familiare in cui è presente il beneficiario.

I contributi saranno erogati direttamente da INPS dal 1 marzo al 30 novembre 2015.

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio servizi sociali: a.s. Carlotta Adorni 0524 517.404, e-mail: adornia@comune.fidenza.pr.it a.s. Elisa Scaramuzza 0524 517.397, e-mail: scaramuzzae@comune.fidenza.pr.it

 

 

Pubblicato: 05 Febbraio 2015