BANDO SCONTI BOLLETTE ACQUA, C’E’ PIU’ TEMPO PER PRESENTARE LE DOMANDE

C’è più tempo per presentare la domanda di partecipazione al bando per gli sconti sulle bollette dell’acqua. La misura che lo scorso anno ha sostenuto 200 famiglie torna anche per il 2015. E c’è una novità: Atersir (Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e i Rifiuti) ha comunicato recentemente che la scadenza per poter formalizzare la domanda è stata spostata dal 30 settembre al 30 novembre. Ben 60 giorni ulteriori che consentiranno di diffondere ancora di più l’importanza di questa opportunità a sostegno dei nuclei più deboli.

Come funziona il contributo

Il pagamento del contributo avviene attraverso una riduzione dell’importo della bolletta dell’acqua uguale al contributo che è stato riconosciuto. Nel caso l’importo della bolletta fosse inferiore al contributo il valore residuo verrà scontato dalle bollette successive.

Al rimborso provvederà Emilia ambiente attraverso sconti sulle bollette 2016.

Chi ha diritto al sostegno

Le agevolazioni sono concesse a tutte le famiglie con un indicatore ISEE inferiore o uguale a 10000 euro. Potranno beneficiare del contributo sia gli utenti domestici diretti (cioè i titolari di un contratto di fornitura), sia gli utenti domestici indiretti (cioè coloro che usufruiscono di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato)”. Sono previsti due gruppi di beneficiari che potranno usufruire di una agevolazione massima di 60 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino a un massimo di 8 componenti), in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 2.500 euro e di 40 euro per ogni componente del nucleo familiare (fino a un massimo di 8 componenti), con indicatore ISEE superiore a 2.500 euro ed inferiore o uguale a 10.000 euro.

Dove si presenta la domanda

La domanda va presentata allo Sportello Sociale del Comune di Fidenza dall’intestatario dell’utenza o da altro componente del nucleo ISEE utilizzando l’apposito modulo. Il modello di domanda si può ritirare direttamente allo Sportello Sociale (Palazzo Porcellini in Piazza Garibaldi, 25d piano terra, telefono 0524.517396) o può essere scaricato CLICCANDO QUI

 

Pubblicato: 25 Agosto 2015