AGEVOLAZIONI FISCALI A ESERCIZI RICETTIVI, AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR CHE INVESTONO IN DIGITALIZZAZIONE, RIQUALIFICAZIONE E ACCESSIBILITA’

Fidenza, 10 luglio 2015 – Si informa che con apposito decreto ministeriale sono state definite le modalità attuative del credito d’imposta riconosciuto a favore degli esercizi ricettivi nonché delle agenzie di viaggio e tour operator che sostengono spese per la digitalizzazione turistica.

Il d.l. 83/2014, cosiddetto “Cult-Turismo”, ha introdotto specifiche agevolazioni fiscali a favore del settore alberghiero, prevedendo due crediti d’imposta: il primo relativo alla digitalizzazione delle strutture ricettive, il secondo riconosciuto per la loro riqualificazione e accessibilità.

Il beneficio, erogato in forma di credito d’imposta, è riconosciuto a favore degli esercizi ricettivi ma anche delle agenzie di viaggio e tour operator che sostengono spese per la “digitalizzazione turistica”, per il triennio 2014-2016 e spetta nella misura del 30% delle spese sostenute fino ad un massimo di 12.500 euro.

Per richiedere l’agevolazione occorre presentare in via telematica una specifica domanda al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo tramite il portale https://procedimenti.beniculturali.gov.it.

Le domande potranno essere inoltrate previa registrazione sull’apposito portale del Ministero.

E’ aperta, dal 22 giugno 2015, la procedura per la compilazione delle istanze relative alle spese sostenute nel 2014.

Per la conclusione del procedimento è necessario inviare, tramite accesso al portale del Ministero, l’istanza e l’attestazione di effettività delle spese sostenute dalle ore 10,00 del 13 luglio (click-day) fino alle ore 12.00 del 24 luglio 2015. L’assegnazione seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Pubblicato: 10 Luglio 2015