AGENZIA ENTRATE RESTA A FIDENZA E SI AMPLIA. IL GOVERNO: “OTTIMO LAVORO DI SQUADRA COL COMUNE”

Ad ottobre aprono i nuovi uffici nell’ex Collegio dei Gesuiti: 450 mq in comodato gratuito.

Consegnati oggi i locali. Sopralluogo col Sottosegretario di Stato Paola De Micheli e i vertici dell’Agenzia

Tutto il personale riconfermato e si punta all’ integrazione con il polo catastale già attivo a Fidenza.

Il sindaco Massari: “Un altro impegno rispettato”

 

Ci eravamo presi l’impegno di difendere la presenza di servizi fondamentali per Fidenza e tutto il territorio che gravita intorno a noi. E’ tutto scritto nel nostro programma. Bene, quell’impegno oggi si arricchisce di una nuova, importante, conquista: dopo il salvataggio di Enel, abbiamo preservato la presenza dell’Agenzia delle Entrate, che resterà a Fidenza salvaguardando tutto il suo personale e dall’inizio di ottobre inizierà a lavorare nei nuovi locali messi a disposizione dal Comune. Ma non solo: è intenzione dell’Agenzia ampliare la sua gamma di attività, portando nella nuova sede il polo catastale decentrato”.

 

Lo annuncia il Sindaco Andrea Massari, nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte il Sottosegretario all’Economia e alle Finanze Paola De Micheli e tutti i vertici regionali dell’Agenzia delle Entrate, dal Direttore Antonino De Geronimo a Maria Giuseppina Baglivo.

Conferenza stampa che si è svolta direttamente nei nuovi locali che l’Amministrazione ha concesso all’Agenzia: 450 metri quadrati nel complesso storico dell’ex Collegio dei Gesuiti, in via Berenini 151. L’Agenzia non pagherà l’affitto, sostenendo invece il rimborso delle utenze, delle spese di manutenzione e alle spese di condominio. Oltre a destinare i locali, il Comune ha realizzato gli interventi per il loro adeguamento. Si tratta di 50.500 euro, 28.000 euro saranno rimborsati dall’Agenzia.

 

Poco dopo la nostra elezione, era diventato impellente il rischio che Fidenza perdesse il servizio dell’Agenzia delle Entrate, prezioso per cittadini, professionisti e aziende di una vasta porzione della provinciaricorda il Sindaco –. Non abbiamo perso tempo e grazie ad un lavoro d’equipe con il Governo e alla disponibilità del management dell’Agenzia, si è costruita una soluzione che ha portato ad un significativo risparmio che rispetta i vincoli della spending review, evita disservizi e tutela il personale dipendente dallo spostamento in altra sede. Un risultato al servizio di tutti, anche di chi si era affrettato a definire come propaganda le nostre rassicurazioni”.

 

Una menzione particolare Massari la rivolge “al Sottosegretario De Micheli, sempre molto attenta ai progetti della Comunità di Fidenza, che ci ha accompagnati in questo percorso ed il cui ruolo è stato importante anche per la soluzione di altre sfide. Cito per tutti, la conquista dell’interramento dell’elettrodotto ad alta tensione nel quartiere Europa, vicenda che si trascinava dal 2006 e che ora abbiamo definitivamente risolto. Non dimentico nemmeno il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, il cui ruolo in queste e altre partite è stato fondamentale”.

 

Il Sottosegretario Paola De Micheli osserva che “il Sindaco Massari e l’Amministrazione hanno avuto una intuizione corretta pensando di attribuire i locali a titolo gratuito, quando 15 mesi fa iniziammo a ragionare del ruolo e della presenza dell’Agenzia Entrate a Fidenza, potendo contare subito anche sulla collaborazione di Rossella Orlandi, Direttrice generale dell’Agenzia. I locali nel complesso dei Gesuiti sono stupendi e i lavori di approntamento sono stati condotti dal Comune a tempo di record, il che ci permetterà di aprire i nuovi uffici a ottobre, per un servizio su cui gravita un territorio vasto, che arriva fino alla provincia di Piacenza”.

 

Abbiamo scritto tutti insieme una bella pagina di collaborazione fra Istituzioni – commenta il direttore De Geronimo –. Il ruolo e la presenza dell’Agenzia non era mai stato in discussione, ma insieme abbiamo costruito una soluzione ottimale che non solo ci vede presenti mantenendo tutte le funzioni e il personale già in servizio, ma ora abbiamo la prospettiva di portare nella nuova sede anche il polo catastale decentrato, attualmente a Palazzo Porcellini”.

 

Al termine del sopralluogo, sono stati sottoscritti dall’Agenzia delle Entrate e dal Comune gli atti di consegna dei locali e di comodato. Dai vertici dell’Agenzia è stato espresso un vivo apprezzamento per la qualità del lavoro svolto dalle strutture comunali.

 

Pubblicato: 02 Agosto 2016