9 e 10 novembre: due giorni di grande musica al Magnani. Pertusi live gratuitamente.

 

La maratona presentata dal vicesindaco Alessia Gruzza:

Un regalo per tutta la città. Il nostro Teatro diventa laboratorio di modernità”

 

Invito Fidenza ad una maratona teatrale di due giorni, il 9 e il 10 novembre, per vivere una straordinaria miscela di suoni e culture, dalla classica alla sperimentale passando per la lirica. Un’esperienza unica, che apre per il Magnani una fase nuova, grazie alla quale il nostro Teatro non sarà più solo lo scrigno di una tradizione musicale ma un laboratorio di modernità”.

Così Alessia Gruzza, vicesindaco con delega alla Cultura, ha presentato la rassegna che inaugura il restauro del prezioso fondale storico del Magnani, dipinto nei primi del ‘900 da Dino Mora e che rappresenta uno dei due elementi scenici sopravvissuti al tempo, insieme a quello del Regio di Parma.

Non contano solo le risorse per fare cultura, ma la voglia di coinvolgere e di seguire il motto che ci ha descritto Philippe Daverio: “Abbiate Fidenza”. Siamo una grande città, ora dobbiamo crederci e lavorare sodo”, spiega la Gruzza.

 

9 novembre, il grande show di Pertusi

Domenica 9 novembre sarà interamente gratuita. Alle ore 10 verrà presentato il fondale da Maurizia Bonatti Bacchini, dopo il saluto di Pier Luigi Mora, discendente del pittore.

Inoltre, saranno mostrate due nuove acquisizioni del Comune di Fidenza: la donazione di Gioia Magnani e il preziosissimo violino del maestro Gialdi, musicista fidentino che ebbe un ruolo incisivo nel panorama locale a cavallo tra ‘800 e ‘900. A Simone Ponzi spetterà la relazione sul tema “Artisti a Teatro”.

Alle ore 17.30 studenti del Conservatorio “Boito” di Parma, diretti dal maestro Pierluigi Puglisi, si esibiranno sulle musiche di Rachmaninov, mentre alle 20.30 andrà in scena l’atteso recital di Michele Pertusi, basso parmigiano di fama mondiale.

 

10 novembre, il mondo in una chitarra (elettrica)

Lunedì 10 novembre, alle ore 21, il palco del Magnani si aprirà ai suoni dello yankee-brasiliano Arto Lindsay, chitarrista eclettico, già al fianco di Brian Eno, padre del movimento No Wave.

Prevendite: www.vivaticket.it. Prenotazioni:barezzilive@gmail.com

 

Informazioni, due linee dedicate

Per informazioni: Iat di Casa Cremonini (0524.83377, iat.fidenza@terrediverdi.it) e del Fidenza Village (0524.335556, iat.fidenzavillage@terrediverdi.it).

 

Pubblicato: 07 Novembre 2014