Rinegoziazione dei contratti di locazione, c’è tempo fino al 31 ottobre per presentare domanda

La Regione Emilia-Romagna con Deliberazione di Giunta n. 1275/2021 ha approvato il programma regionale per la concessione di contributi destinati alla rinegoziazione dei contratti di locazione finanziato per 1 milione di euro.

Il Comune di Fidenza, in quanto capofila del Distretto di Fidenza (Busseto, Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Noceto, Polesine Zibello, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San Secondo Parmense, Sissa Trecasali, Soragna), con il supporto e in collaborazione con le Associazioni dei proprietari (ASPPI, APE-CONFEDILIZIA e APPC) e le Organizzazioni Sindacali degli Inquilini (SUNIA, SICET, UNIAT) intende sostenere i cittadini del Distretto di Fidenza che, in relazione all’emergenza sanitaria determinata dal virus COVID-19, hanno subito pesanti ricadute su bilanci familiari per perdita o consistente riduzione del reddito legate alla sospensione delle attività produttive, industriali e commerciali; sostenere i piccoli proprietari disponibili a ridurre il canone di locazione per un periodo determinato in una logica di solidarietà; infine diminuire il rischio di morosità e di eventuali sfratti, che rappresentano un danno per entrambe le parti.

Sono beneficiari diretti del contributo i proprietari di alloggi situati nel territorio distrettuale, a fronte della avvenuta rinegoziazione del contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato da almeno un anno (alla data di presentazione della domanda di contributo), con conduttori residenti nell’alloggio ed aventi un ISEE ordinario o corrente non superiore ad euro 35.000. La rinegoziazione deve essere avvenuta in data successiva alla pubblicazione del programma regionale ovvero dopo il 2 agosto 2021.

La domanda di contributo, comprensiva dell’autocertificazione della sussistenza dei requisit dovrà essere redatta e firmata dal richiedente sul modulo predisposto dal Comune di Fidenza e potrà essere presentata presso le sedi delle Associazioni e Organizzazioni di rappresentanza indicate nel bando dal 5 ottobre 2021 ed entro e non oltre il 31 ottobre 2021, fatta salva la possibilità di chiusura anticipata del bando, causa esaurimento delle risorse disponibili.

Pubblicato: 09 Ottobre 2021