1861-2011: 150 anni d'Italia
1861-2011: 150 anni d'Italia
  • Teatro Magnani e Municipio
  • Municipio (interno) e Ponte Romano
  • Bassorilievo del Duomo e Cortile ex convento Orsoline

#BORGOFOOD E LA GRAN FIERA, CI SIAMO. FIDENZA ORGOGLIO D'EMILIA

images-2012-borgofood-300x169.jpg

Dal 30 settembre con la cerimonia dei Lumi inizia l’appuntamento più atteso dell’anno.
Il 7-8-9 ottobre torna #Borgofood con prodotti tipici, show cooking, degustazioni.
Tanti nuovi partner e una grande novità: Fidenza ospita Aspettando November Porc.
Pronti i videoracconti affidati a 10 nuovi ambasciatori del Borgo

Inaugurazione sabato 8 ottobre alle ore 10.00

 

Fidenza, 28 settembre 2016 – La Gran Fiera di Borgo San Donnino è arrivata: dal 30 settembre al 9 ottobre Fidenza si animerà con decine di eventi legati alla tradizione agroalimentare emiliana: 200 espositori delle eccellenze alimentari e artigiane, 350 prodotti, 70 punti di degustazione, 12 show cooking, 25 incontri con i produttori, 12 spettacoli di animazione, un team di food blogger al lavoro, teatro, musica sono i coprotagonisti di un evento globale, che è un racconto su Fidenza, sul suo bagaglio di tradizioni e sulle sue forze di innovazione. Inaugurazione: sabato 8 ottobre alle ore 10.00 in piazza Garibaldi.

Tutte le novità sono state presentate oggi nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte il Sindaco Andrea Massari, gli assessori della Giunta e un ricco parterre di ospiti. Confermata la partnership con Slow Food Emilia-Romagna e il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, #Borgofood 2016 si onora di ospitare l'evento “Aspettando November Porc” e la collaborazione preziosa con Strada del Culatello, Chef to Chef Emilia-Romagna Cuochi, Fa la Cosa Giusta, OrtoColto, Aevf (Associazione Europea delle Vie Francigene).

Dicevamo: la valorizzazione del territorio passa da questo imprescindibile connubio tra moderno e antico: una straordinaria sintesi qualitativa in grado di narrare la ricchezza dell’antica Borgo San Donnino attraverso accattivanti formule di intrattenimento e di spettacolo.
Se dunque si è in cerca di una buona motivazione per visitare #Borgofood, in occasione della Gran Fiera, ci vengono in aiuto almeno tre secoli di storia della qualità e della vocazione agroalimentare di un territorio come quello di Fidenza. Una qualità che oggi si integra con quella della sua ristorazione, un concentrato di cuoche e cuochi che regalano autentici momenti di buon gusto. Non poteva nascere in altro luogo che qui la manifestazione ospitata nel centro storico nei giorni centrali della Gran Fiera di San Donnino: #Borgofood, la vera Emilia è qui.

 

Dal 30 settembre i video dei nuovi Ambasciatori di Fidenza e tutte le notizie su #Borgofood e la Gran Fiera di Borgo San Donnino saranno on line sul nuovo sito: www.borgofood.it

 

DALLA VIA DEL BUON BERE ALLA VIA DI ORTOCOLTO, PASSANDO PER L’OSTERIA DEL MAIALE

UN GRANDE TEMA PER OGNI PIAZZA E VIA

Una manifestazione, nata lo scorso anno, grazie alla fiducia di un manipolo di produttori arrivati dalle province emiliane, compreso il territorio fidentino, che, nell’edizione 2016, è cresciuta, estendendosi all’intero centro storico, con le sue declinazioni. Lo spazio urbano di Fidenza è stato, infatti, suddiviso in grandi macro aree: piazze e strade declineranno un tema specifico legato al mondo del cibo durante #BorgoFood, il cuore della Fiera (7, 8 e 9 ottobre).
Il Mercato delle eccellenze dell’Emilia-Romagna in piazza Garibaldi, l’Osteria del Maiale nel Cortile del Municipio, la Piazza del Benessere in piazza della Repubblica, il Sambot per il teatro del gruppo Koinè e il Mercato delle Vie Francigene, in via Malpeli Aspettando November Porc.

Vino e birra artigianale troveranno spazio in via Cavour, la Via del Buon Bere; via Berenini è la Via di OrtoColto: erbe aromatiche e fiori eduli in un tripudio di colori e profumi. Nel nuovo spazio del Cortile San Giovanni troverà posto il Gran banco dei formaggi, mentre nei locali dell’ex-liceo viene ospitata la mostra Quattrostagioni, in collaborazione con l’azienda Bormioli. E poi show-cooking con i cuochi fidentini in piazza Garibaldi, che proporranno le ricette della tradizione, e food blogger in piazza Verdi. Non mancherà infine l’antico mercato del bestiame al Foro Boario.

 

IL SINDACO: “UN VIAGGIO ENTUSIASMANTE ALLA SCOPERTA DI FIDENZA”

Quando abbiamo pensato al progetto #Borgofood non volevamo solo scrivere una nuova fiera, ma dare vita ad un viaggio entusiasmante alla scoperta di Fidenza, dei suoi volti e dei suoi luoghi, delle storie che la rendono così speciale e che meritano di uscire dai nostri confini – commenta il Sindaco Andrea Massari –. Lo faremo dal 30 settembre con il nuovo sito e su tutti i social, raccontando Fidenza con 10 nuovi video di altrettanti ambasciatori fidentini, ai quali si sono unite realtà simbolo della cultura, della tradizione e dell’innovazione.

Confermiamo la partnership con Slow Food Emilia-Romagna siamo orgogliosi di essere entrati a far parte del circuito dell’evento cult November Porc, proseguendo una collaborazione fantastica con Massimo Spigaroli. Ci sono Alberto Campanini e i ragazzi strepitosi di “A Riva La Machina”, cui dobbiamo sempre ricordare di dire grazie, per il loro caleidoscopico progetto di ricerca tra tecnica e storia, che è diventato uno dei punti di riferimento della Gran Fiera di San Donnino. Una menzione particolare la dedico alla Diocesi di Fidenza, all’Amministrazione della Cattedrale e al nostro Vescovo Carlo Mazza, impegnati in un grande progetto digitale per valorizzare la Cattedrale al centro del progetto di candidatura Unesco della Via Francigena e condividere col mondo quel gioiello fatto di emozioni, passione e ingegno che è la Cattedrale. Dal 1 ottobre sarà on-line il sito www.cattedraledifidenza.it, il cui video teaser presenteremo a migliaia di persone, sfruttando la forza dei social network”.

 

A RIVA LA MACHINA”, SECONDA ANIMA DELLA GRAN FIERA

La comunicazione sarà il tema di “A riva la machina”, la seconda anima della Gran Fiera di Borgo San Donnnino, quella legata alla produzione, agli artigiani, alle tradizioni degli antichi mestieri, ai macchinari, veicoli e attrezzature che hanno caratterizzato il 1900, che non a caso si svolgerà al quartiere artigianale La Bionda, in via Dalla Chiesa, l'8 e il 9 ottobre.

Sarà l'occasione per scoprire il mondo della comunicazione nei più svariati ambiti: le vie di comunicazione ma anche gli antichi sentieri e i cammini a piedi, che portavano incontri, scambi, merci, idee. Non possono mancare i mezzi di comunicazione che hanno fatto la storia dell'umanità: telegrafi, radio, televisione, telefoni, mass media… Il tutto attraverso esposizioni, mostre, proposte di esperienze, giochi e tanto altro per i bimbi, per le scuole e per tutti i cittadini, che ogni anno affluiscono sempre più numerosi ed entusiasti.

L'evento clou di 'A riva la machina' saranno le comunicazioni in codice, da scoprire nell'area espositiva: una mostra unica, dove si potranno ammirare le macchine originali dell'ultimo conflitto mondiale e i segreti della leggendaria macchina Enigma della Wehrmacht, usata dalle forze armate tedesche per inviare i messaggi criptati. Interessante sarà anche la mostra sugli agenti segreti”, ha spiegato Alberto Campanini di “A riva la machina”.

 

IL LUNA PARK

Tante sono le iniziative dedicate ai bambini in programma nella Gran Fiera. Non poteva mancare il Luna Park, dal 1 al 9 ottobre in via Emanuelli e via Salvo D'Acquisto, aperto dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e dalle 20.30 alle 23.00 nei giorni feriali; dalle 14.30 alle 19.30 e dalle 20.30 alle 24 il sabato; dalle 9.00 alle 12.30, dalle 14.30 alle 19.30 e dalle 20.30 alle 24 la domenica. Il 4 e il 5 ottobre sarà la Festa del Bambino: 2 biglietti al costo di 1.

 

 
www.fidenza.mobi